Non tentarmi

Ciao amici orsosi! Eccoci giunti al nostro appuntamento culinario che cade (ormai) a metà novembre! Oggi vi propongo un piatto che vi salva quando non sapete cosa cucinare, e come salvare eventuali avanzi dal frigo: La frittata (di pasta) Salvapranzo.

Perchè proporvi questa ricetta? I festeggiamenti per il World Pasta Day a casa si sono protratti un po’ (potete recuperare l’articolo QUI), e avevo troppa pasta da mangiare. Sì, strano ma vero, dopo le lasagne i festeggiamenti sono andati avanti.

Vi propongo quindi una versione “light” della ricetta, cotta al forno invece che fritta in padella.

Le lasagne con cui tutto è iniziato
Le lasagne con cui tutto è iniziato

Le origini della ricetta

La frittata di pasta (o frittata di maccheroni, che sarebbe il nome corretto) nasce dalla cucina povera italiana. In passato non si poteva buttare via niente e si recuperava il più possibile per far mangiare l’intera famiglia. È stato così che la pasta bianca (non condita) veniva addizionata di uova, formaggio e sale, per poi essere ricotta in padella e spadellata su un piatto o in un panino.

Oggigiorno, la frittata è entrata a pieno titolo (e diritto) nello street food per eccellenza, al fianco di focaccia al taglio, patatine, crocchette, supplì e arancin* (ognuno metta la vocale che vuole).

N.B. nonostante il nome ufficiale (frittata di maccheroni), la pasta che si era soliti utilizzare erano gli spaghetti (o altri tipi di pasta, e non solo i maccheroni).

 

AutoreAlberto PistilloDifficoltàPrincipiante

Porzioni1 Porzione
Tempo di preparazione15 minutiTempo di cottura15 minutiTempo totale30 minuti

 pasta avanzata (anche di varie quantità)
 5 quantità uova
 100 g Formaggio
 Zucchine (o verdura in frigo)
 Zucca (idem come sopra)
 Prosciutto cotto (il fondino è l'ideale)
 Scamorza (dà sapore ma non troppo)
 Sale
 Pepe
 Noce moscata
 Pan grattato

1

Preparate tutti gli ingredienti sul piano di lavoro, inclusa la teglia che andremo a riempire di impasto pronto.

Tavolo pronto 01

2

Rosolare leggermente il fondo di prosciutto cotto a cubetti con un filo d'olio, in modo che prenda colore e gusto.

Prosciutto

3

Riscaldate/cuocete insieme le verdure che volete aggiungere alla vostra frittata. Se volete, potete farle saltare con un goccio d'olio e sale&pepe.

N.B. Le verdure (come il prosciutto) sono ingredienti liberi. potete metterli come no, e nelle quantità che desiderate (usando sempre il buon gusto.

Verdure saltate

4

Una volta pronti tutti gli ingredienti, posizionateli sul tavolo per unirli tra loro.

Tavolo pronto 02

5

metteteli in un contenitore, aggiungete anche sale, pepe e noce moscata, e poi mescolare delicatamente per non rompere la pasta (quindi, evitare di sbattere con una frusta, mi raccomando!!!).

Ingredienti completi

6

Una volta mischiato tutto, versare un filo d'olio nella teglia e, successivamente, il composto mischiato. Infornare a 180-200 gradi per minimo 15 minuti.

Teglia "cruda"

7

una volta superati i 15 minuti, controllare di tanto in tanto fino alla cottura ottimale delle uova. Potete far gratinare la frittata per qualche minuto prima di sfornarla.

Teglia cotta

Ingredienti

 pasta avanzata (anche di varie quantità)
 5 quantità uova
 100 g Formaggio
 Zucchine (o verdura in frigo)
 Zucca (idem come sopra)
 Prosciutto cotto (il fondino è l'ideale)
 Scamorza (dà sapore ma non troppo)
 Sale
 Pepe
 Noce moscata
 Pan grattato

Passaggi

1

Preparate tutti gli ingredienti sul piano di lavoro, inclusa la teglia che andremo a riempire di impasto pronto.

Tavolo pronto 01

2

Rosolare leggermente il fondo di prosciutto cotto a cubetti con un filo d'olio, in modo che prenda colore e gusto.

Prosciutto

3

Riscaldate/cuocete insieme le verdure che volete aggiungere alla vostra frittata. Se volete, potete farle saltare con un goccio d'olio e sale&pepe.

N.B. Le verdure (come il prosciutto) sono ingredienti liberi. potete metterli come no, e nelle quantità che desiderate (usando sempre il buon gusto.

Verdure saltate

4

Una volta pronti tutti gli ingredienti, posizionateli sul tavolo per unirli tra loro.

Tavolo pronto 02

5

metteteli in un contenitore, aggiungete anche sale, pepe e noce moscata, e poi mescolare delicatamente per non rompere la pasta (quindi, evitare di sbattere con una frusta, mi raccomando!!!).

Ingredienti completi

6

Una volta mischiato tutto, versare un filo d'olio nella teglia e, successivamente, il composto mischiato. Infornare a 180-200 gradi per minimo 15 minuti.

Teglia "cruda"

7

una volta superati i 15 minuti, controllare di tanto in tanto fino alla cottura ottimale delle uova. Potete far gratinare la frittata per qualche minuto prima di sfornarla.

Teglia cotta

La frittata Salvapranzo

 

Musica

In questi giorni ho ascoltato un mix di generi diversi e dalle emozioni più varie. Un po’ per motivi personali, un po’ per la storia di Alessandro (potete trovare un bellissimo articolo QUI).

La storia in questione è stata discussa (e si sta discutendo tutt’ora) per molteplici ragioni. Io vi lascio alla seguente canzone che spero possa aiutare chi la ascolta a essere forti, autoironici, cercatori d’amore e, soprattutto, sé stessi più che si può.

BUON APPETITO!

, , , , ,