fbpx
Supporta BL Magazine con un 1€
Dona ora

Connettiti con noi
cashback: cos'è e come accedervi

Legalità

CASHBACK: la dimostrazione dell’incoerenza

Come facilmente evincibile dal titolo dell’articolo questa settimana parleremo, in modo critico, dell’ormai famigerato Cashback, allo scopo di fornire quante più informazioni possibili e evidenziando come lo stesso ha consentito di far cadere in contraddizione, evidenziando una sottile forma di ipocrisia, moltissime persone.


La critica è oltremodo chiara.

Fermo restando che ognuno è libero di operare le proprie scelte si ritiene giusto evidenziare come è stata diversamente gestita l’app Immuni rispetto all’app IO.

Ricordiamo che scaricare l’app Immuni (per saperne di più vi invitiamo a cliccare QUI) aveva come scopo quello di rilevare il contagio e di intervenire tempestivamente.

L’app ha presentato diversi problemi ma tra questi non vi era assolutamente quello connesso alla privacy poiché l’anonimato garantito è sempre stato rispettato.

L’app IO che deve essere necessariamente scaricata per poter utilizzare il cashback non può ovviamente garantire l’anonimato né tanto meno la privacy per le ragioni esposte nel proseguo.

Ciò nonostante il numero di utenti che ha scaricato l’app e che ha fatto richiesta di attivare lo spid è stato tale non solo da bloccare i sistemi informatici, ma ha anche creato code infinite innanzi gli uffici che potevano consentire l’attivazione.

La contraddizione è evidente.


Cosa è il cashback?
E’ veramente così utile?
Conviene?
Cosa comporta?

Speriamo di poter dare tutte le informazioni necessarie anche al fine di rispondere alle predette domande.

Quali sono i requisiti per poter partecipare?

Per poter partecipare occorre aver compiuto 18 anni ed essere residenti in Italia. Non sussistono limiti di reddito né viene presa in considerazione la situazione patrimoniale dei partecipanti. Non c’è un limite al numero di partecipanti per nucleo familiare. Ogni componente maggiorenne e residente in Italia può iscriversi individualmente al programma e ricevere il proprio rimborso.


Cosa si deve fare per aderire?

Si deve scaricare l’App Io oppure bisogna iscriversi ad altri sistemi che sono messi a disposizione dagli Enti, detti Iusser, convenzionati.

Quali dati devono essere inseriti per procedere all’iscrizione?

E’ necessario inserire il codice fiscale, gli estremi identificativi dei metodi di pagamento elettronico che verranno utilizzati per effettuare gli acquisiti e il codice Iban che servirà solo se si avrà diritto al rimborso che è solo eventuale.

Il cashback e la Lotteria degli scontrini sono la stessa cosa?

Assolutamente no. Sono due diversi programmi che hanno regole e condizioni di partecipazioni distinte.

Cosa accade una volta inseriti i dati legati ai metodi di pagamento che verranno utilizzati?

I dati verranno verificati tramite una transazione di qualche centesimo di Euro che verrà successivamente stornata.

Si ricorda che sarà necessario aggiungere il codice di sicurezza CVV, che può essere composto da tre o quattro cifre, per verificare se i dati della carta inseriti sono corretti.

Come si garantisce la tutela di questi dati?

Nell’app IO viene conservato esclusivamente un dato relativo alla carta di credito/debito: si tratta del PAN, cioè il numero composto da 16 cifre divise in gruppi da 4 stampato sul fronte della carta, ma in formato anonimizzato tramite una stringa alfanumerica (“hash PAN”) che impedisce di risalire al numero completo della carta.

Che metodi di pagamento possono essere utilizzati per partecipare?

  • carte di credito;
  • carte di debito su circuiti internazionali e su circuito PagoBancomat;
  • carte prepagate;
  • le cosiddette carte fedeltà, ovvero carte e app di pagamento connesse a circuiti privativi e/o a spendibilità limitata (esclusi, quindi, quelli solo per accumulo punti);
  • app di pagamento, come ad esempio Satispay o BANCOMAT Pay;
  • altri sistemi di pagamento, come ad esempio Google Pay e Apple Pay (sull’App IO a partire dal 2021).

Quali acquisti sono considerati validi?

Dovrebbero essere validi gli acquisti effettuati sul territorio nazionale, con i metodi di pagamento elettronico attivati al Cashback. Sono validi ai fini del Cashback i pagamenti relativi a servizi, purché le transazioni siano effettuate con i metodi di pagamento elettronico attivati al Cashback, tramite dispositivi fisici di accettazione, come i POS, forniti da Acquirer Convenzionati che ti permettano di partecipare all’iniziativa.

Per tale ragione se ci si rivolge ad un Professionista è sempre meglio chiedere se ha aderito o meno all’iniziativa.

Sono previste esclusioni?

Si, sebbene per le transazioni non sia previsto un importo minimo è stato precisato che l’importo massimo ottenibile per singola transazione è 15 euro, anche se la transazione supera i 150 euro.

Inoltre sono esclusi tutti i pagamenti effettuati online, tutte le operazioni effettuate presso uno sportello ATM.

Sono escluse tutte le transazioni effettuate con carte professionali o aziendali.

Sono escluse dal programma tutte le operazioni relative a pagamenti ricorrenti, con addebito diretto su carta o su conto corrente.

Come faccio a vedere se la transazione è stata registrata?

Tutto verrà visualizzato sull’App Io ma la visualizzazione non è immediata.

Questo perché le transazioni sono acquisite dal programma dopo essere state contabilizzate dagli operatori di pagamento.

Tenuto conto che l’importo massimo rimborsabile è pari al 10% quante somme si potrebbero vedere rimborsate?

L’ammontare del Cashback sarà dato dalla somma dei rimborsi sulle singole transazioni valide ai fini del programma tenuto conto che il rimborso massimo è pari ad e 15,00.

Pertanto: una spesa di 20 euro, l’importo ottenuto per il Cashback sarà di 2 euro; una spesa di 150 euro, l’importo accumulato sarà di 15 euro; una spesa superiore a 150 euro, ad esempio di 700 euro, accumulerai comunque 15 euro di Cashback.

Alla luce di quanto emerso appare evidente che i cittadini otterranno forse un rimborso minimale rispetto agli acquisti effettuati e che per ottenere, si ribadisce forse, questo rimborso hanno fornito dati sensibili e personali.

Le operazioni, inoltre, verranno registrate e questo significa che ogni proprio passo viene ad essere monitorato.

Non sappiamo come verranno gestiti questi dati e a chi verranno forniti ma permane il dubbio che gli stessi potrebbero essere utilizzati anche per eventuali controlli fiscali.

Scritto da

Non faccio l'Avvocato ma lo sono. Calabra di nascita e "fiorentina" per adozione.

Mostra i commenti

Articoli simili

previsioni oroscopo pesci previsioni oroscopo pesci

OroscoPERÒ _ nodi al pettine e gatte da pelare

Sociality

OGGI FACCIO AZZURRO di Daria Bignardi (Mondadori) Recensione

Storie e Culture

A MODERN FAMILY (2018) A MODERN FAMILY (2018)

A MODERN FAMILY _ Due padri… all’improvviso! (recensione)

Spettacolo

MONZA: Vandalizzato il monolite contro l’omotransbifobia.

News

Scopri i nostri social
×