fbpx
Connettiti con noi
5G

Dr. Rainbow

Come se ne avessimo bisogno, una revisione importante ha appena confermato che il 5G è completamente sicuro

Due nuove revisioni scientifiche hanno confermato tutte le ricerche precedenti che abbiamo visto fino ad oggi sulla tecnologia 5G, scoprendo che lo standard di connettività di prossima generazione non pone rischi per la salute.


Sotto la supervisione dell’Agenzia australiana per la protezione dalle radiazioni e la sicurezza nucleare (ARPANSA) e la Swinburne University of Technology in Australia, le revisioni hanno riguardato 138 studi precedenti e hanno rianalizzato oltre 100 esperimenti per cercare possibili pericoli nelle frequenze delle onde millimetriche (onde radio di basso livello sopra 6 GHz).

Mentre la ricerca e l’analisi scientifica probabilmente continueranno, questo sguardo approfondito a ciò che sappiamo finora sul 5G e sulle sue tecnologie associate indica che è perfettamente sicuro al tipo di livelli a cui le persone sarebbero esposte.

“In conclusione, una revisione di tutti gli studi non ha fornito prove sostanziali che le onde radio di basso livello, come quelle utilizzate dalla rete 5G, siano pericolose per la salute umana”, afferma Ken Karipidis, vicedirettore di valutazione e consulenza presso ARPANSA.

Sebbene le frequenze superiori a 6 GHz siano state regolarmente utilizzate in radar, strumenti medici e apparecchiature di sicurezza – come gli scanner di screening aeroportuali che probabilmente hai attraversato – stanno per essere utilizzate molto più ampiamente man mano che le reti 5G verranno implementate in tutto il mondo.

via Flickr

Analizzando i dati ei risultati riportati su genotossicità (mutazioni), proliferazione cellulare, espressione genica, segnalazione cellulare, funzione della membrana e altri effetti biologici, i ricercatori non sono riusciti a trovare “alcuna prova confermata che i campi RF di basso livello sopra i 6 GHz come quelli utilizzati dalla rete 5G sono pericolosi per la salute umana “.

Dove sono stati rilevati alcuni effetti biologici, generalmente non sono stati replicati in modo indipendente, ed erano in studi privi di rigorosi metodi di controllo della qualità, dicono i ricercatori, anche se possiamo sicuramente aspettarci ancora di più, valutazioni in corso sul 5G negli anni a venire.

“Raccomandiamo che futuri studi sperimentali migliorino la loro progettazione con particolare attenzione alla dosimetria e al controllo della temperatura, e che futuri studi epidemiologici continuino a monitorare gli effetti sulla salute a lungo termine nella popolazione legati alle telecomunicazioni wireless”, dice Karipidis.


I risultati del team erano coerenti con gli standard di sicurezza stabiliti dalla Commissione internazionale per la protezione dalle radiazioni non ionizzanti (ICNIRP) e ampiamente adottati in tutto il mondo.

Uno standard recentemente aggiornato è stato messo insieme da ARPANSA, sottolineando il limite al quale le onde radio utilizzate nelle comunicazioni wireless potrebbero essere dannose: l’esposizione dal WiFi è 100 milioni di volte inferiore a questo standard, mentre l’esposizione dalle torri di telefonia mobile è inferiore di 500.000 volte.

Le preoccupazioni sulla sicurezza della nuova tecnologia sono valide e comprensibili, dicono i ricercatori, ma nonostante ciò che si potrebbe leggere sui social media, tutte le prove concrete raccolte finora indicano che il 5G è sicuro da implementare.

“Una delle principali differenze che abbiamo ora sono le risorse in termini di comunicazione di questa isteria, quindi i social media, in particolare, sono una cosa molto più grande in passato e non esistevano quando è uscito il 2G”, Sarah, direttrice del programma ARPANSA Loughran ha detto a ZDNet.


“Quindi, le persone erano preoccupate, semplicemente non avevano tante piattaforme o una voce più forte per esprimere le loro preoccupazioni, mentre ora ci sono molte strade diverse per le persone per esprimere le loro preoccupazioni su questa tecnologia”.

Entrambi gli studi sono stati pubblicati sul Journal of Exposure Science and Environmental Epidemiology

Articolo pubblicato su sciencealert.com a cura di David Nield e tradotto in italiano per Doctor Rainbow da Francesco Grassellini

Scritto da

Mostra i commenti

Articoli simili

Britney vs Spears - documentario netflix Britney vs Spears - documentario netflix

BRITNEY vs SPEARS _ Il documentario di Erin Lee Carr su Netflix

Spettacolo

polonia zone libere lgbt polonia zone libere lgbt

L’UE minaccia di togliere i fondi e le zone lgbt Free polacche si riscoprono tolleranti

Senzacategoria

L’aborto non sarà più illegale nella Repubblica di San Marino

Desdemona

oroscoPERÒ _ stelle, presagi, miti e leggende sui 12 segni zodiacali oroscoPERÒ _ stelle, presagi, miti e leggende sui 12 segni zodiacali

oroscoPERÒ _ maldicenze, malasorte e mal di denti…

Sociality

Scopri i nostri social
×