fbpx
Connettiti con noi

Editoriale

CORONAVIRUS. Diario di un redattore in quarantena -Giorno 33-

Giorno di quarantena Trentatré


gli anni di Cristo Re…

si diceva quando usciva il numero dal pallottoliere della tombola.

Bhè oggi, 27 marzo 2020, sicuramente verrà ricordato per tre eventi epocali che saranno segnati negli annali.

Ispirandomi al numero del giorno di quarantena è da annoverare il fatto che il Pontefice Francesco I ha deciso in maniera straordinaria di benedire la città di Roma e il Mondo, la famosa benedizione Urbi et Orbi, contro l’epidemia dilagante dando al mondo l’indulgenza plenaria: azzeramento dei peccati!

È la prima volta che un papa lo farà.

È la prima volta che un papa lo farà in una piazza San Pietro deserta.

È la prima volta che un papa lo farà gratis.


Si è ricorsi diverse volte nella storia all’”indulgenza plenaria” ma solo negli anni giubilari visitando tutte le basiliche di Roma in pellegrinaggio, spendendo soldi per la trasferta capitolina.

Pensate una volta, un prete tedesco, in totale disaccordo con un papa che vendeva letteralmente le indulgenze affisse sulla sua chiesa novantacinque tesi. Era Martin Lutero che diede inizio al protestantesimo.

Non credo che la protesta religiosa si replicherà. Prevedo invece che si implementerà una richiesta rassicurante all’empirico mondo della scienza che negli ultimi secoli ha dimostrato di poter dare più garanzie rispetto ai salvifici messaggi metafisici di qualunque religione.

In effetti il paziente più grave nella nostra società odierna è diventato proprio la sfera religiosa.


Il mondo scientifico ad oggi è l’unico che potrà realmente fare il miracolo. Se di miracoli vogliamo parlare sapendo che l’unico modo per uscire da questa emergenza globale è un farmaco o un vaccino.

La chiesa in questo momento è chiamata socialmente a sostenere le animelle del gregge di credenti. Pecorelle smarrite che hanno iniziato ad abbandonare stazzi liturgici e pastori panciuti preferendo di gran lunga i precari ricercatori e ricercatrici che investono da anni la loro vita nel comprendere le leggi della natura.

E proprio da questo gregge procediamo alla seconda notizia. Vi ricordate cosa millantava giorni fa il primo ministro inglese alla propria nazione? Immunità di gregge.

La roulette russa politica per affrontare la pandemia. Sappiamo tutti che il biondissimo Boris Johnson, bislacco capitano di una Gran Bretagna in fuga dall’Europa, affermo di voler tutelare il suo popolo facendoli ammalare tutti. Solo i più forti resisteranno! Abituatevi a perdere i vostri cari! Tuonò congelando il mondo con la darwiniana raccomandazione…. bene il buon caro e strampalato premier, oggi, ha annunciato di essere positivo al Covid19. Tonnellate di meme per sfotterlo sono state prodotte. Qualcuno ha evocato dogmi religiosi: la legge del karma.

Io penso invece che probabilmente questo segnerà ulteriormente la storia del paese che guida al contrario. Fonti da Strasburgo hanno fatto presagire il congelamento della Brexit…. insomma a fine pandemia il figliol prodigo tornerà a casa.

Dio salvi la regina e brinderemo ad un nuovo inizio….

Proprio di brindisi, invece, tratta la terza notizia del giorno.

Consultando le pagine ufficiali del Ministerò della Sanità, scopriamo che è, assieme al covid, in molti posti d’italia si è diffusa la credenza che si sia trovato un elisir al pandemico agente patogeno. Una pietra filosofale casalinga che renderebbe immuni dal coronavirus.

Il ministero, in una nota ufficiale e con tanto di post virale, ci comunica che non è assolutamente vero che fare i gargarismi con la candeggina renda immuni dal virus.

Avete capito bene! C’è gente in italia che ha sciacquato il proprio canale della linqua con l’Ipoclorito di sodio.

Si sono registrati tantissimi casi di avvelenamento nei pronto soccorso di tutta italia, amplificando il sovraccarico del sistema sanitario anche a causa di questi creduloni da quattro soldi.

Il cinismo mi pervade quando leggo queste notizie che fanno tanto trama del teatro dell’Assurdo…

Inoltre oggi è anche la Giornata Internazionale del Teatro.

Auguri!

Brindiamo al Teatro, ma, mi raccomando, non sbagliate candeggio!

Di origine Abruzzese, ma ramingo come un nomade. Di molteplici interessi ogni sabato su Bl Magazine con la rubrica BL LIBRI.

Mostra i commenti

Articoli simili

IL GRANDE DITTATORE (1940) di Charlie Chaplin IL GRANDE DITTATORE (1940) di Charlie Chaplin

IL GRANDE DITTATORE di Charlie Chaplin (1940) Un capolavoro senza tempo

Spettacolo

diritto al nome transessuali diritto al nome transessuali

Arriva anche al Liceo Scacchi di Bari la “carriera alias” per gli studenti in transizione

Human Rights

Superman è bisessuale! Il coming out annunciato

Sociality

Nozze gay reali? Si può fare. Via libera nei Paesi Bassi da Mark Rutte

Sociality

Scopri i nostri social
×