fbpx
Connettiti con noi

Editoriale

CORONAVIRUS. Diario di un redattore in quarantena -Giorno 49-

Quarantanovesimo giorno di quarantena.


Le Uova rotte

Una giornata all’insegna delle mangiate casalinghe dei più, ma anche dei posti di blocco all’uscita di numerose città. Orde di persone armate di spirito da vacanzieri fuoriporta, in barba alle restrizioni, hanno tentato di dirigersi in altri luoghi per festeggiare la “santa Pasqua”. Come se il virus, dato che cristo è risorto, abbia deciso di saltare un giorno a causa del lieto evento.

Statistiche alla mano i contagi continuano a salire un po’ in tutte le regioni italiane. Ovviamente il numero di persone che hanno assorbito il coronavirus è minore dato che le restrizioni applicate non sono di eliminazione del problema ma di contenimento. Praticamente dobbiamo rimanere tutti a casa perchè prima o poi un po’ tutti ce lo beccheremo. Stiamo spalmando il contagio su un arco di tempo più lungo. Altrimenti sarebbe l’ecatombe.

Ma probabilmente ai più piace giocare col fuoco.

Sarebbe bellissimo se invece di esseri umani fossimo tutti passeri delle Galapagos. Quegli uccellini osservati da un curiosissimo Charles Darwin. Praticamente solo i più furbi e i più cauti nel vivere in quelle isole remote sopravvivono. Negli ultimi cento anni, grazie al progresso e alle lotte sociali di molte popolazioni, l’umanità ha iniziato a sconfiggere quella che era la selezione naturale per qualunque essere vivente sulla terra.

Con l’emergenza coronavirus si è reso palese che questo processo di civiltà ha fatto sopravvivere una certa fascia di idioti che altrimenti sarebbero già morti se fossimo stati qualunque altra bestia sul globo.

Il problema maggiore è che essi, così facendo, andranno ad ingolfare il sistema sanitario occupando un posto per chi, probabilmente senza volerlo ed avendo preso tutte le precauzioni del caso, contragga il virus.

Sarebbe da brevettare un “idioziometro”: un macchinario capace di comprendere quanto una persona sia sprovveduta, volutamente ignorante ed irrispettosa nei confronti della comunità!

Fortunatamente ci sono le nuove generazioni.

I bambini, puri di cuore e di spirito, istintivamente capiscono che il rispetto delle regole è fondamentale per salvaguardare la comunità!

Chissà quanti bambini oggi hanno rotto le uova….


Chissà quanti bambini nelle ultime ventiquattro ore hanno chiesto ai propri genitori perchè il nostro premier ha dato dei bugiardi a Matteo Salvini e Giorgia Meloni.

Questa mattina mi sono preso la briga di contattare mio nipote Riccardo coetaneo dell’infanta Salvini.

Premetto che a casa di mio fratello maggiore vige la regola che se gli adulti si devono informare hanno qualunque precedenza rispetto ai cartoni animati. Mio fratello, con santa pazienza, risponde alle eventuali domande dei figli e, qualora fossero troppo complesse da spiegare, chiede “aiuto da casa”. Essendo una famiglia numerosa, c’è sempre qualcuno capace di spiegare ai bambini le notizie importanti e complicate.

Sapendo questo ho contattato Riky.

Bello di zio, come stai!?

Benissimo! Ho insegnato ad Alvaro le sottrazioni! (Alvaro è la scimmia di pezza di Riccardo)

Molto bene!

Senti, hai visto per caso la diretta del primo ministro Giuseppe Conte?

Assolutamente sì. L’ho trovata un po’ noiosa ma è stato bravo a spiegare le cose…

Sai che ha detto a due persone adulte che hanno detto le bugie?

Si! e chi dice una bugia non è figlio di Maria, non è figlio di Gesù e quando muore va laggiù.

Ti sembra giusto che lo abbia detto a tutti senza che loro fossero presenti?

A me non ha dato fastidio. Una volta è successo anche in classe. Un mio amico aveva nascosto i gessetti ed aveva detto alla maestra che non era stato lui. Il giorno dopo lui non c’era a scuola e la maestra ha ritrovato i gessetti nel suo armadietto. La maestra ci ha detto il fatto e ci ha spiegato che non bisogna dire le bugie. Poi, se ti riferisci a Matteo Salvini e Giorgia Meloni, io penso che di bugie ne hanno dette tante. Ma non sono gli unici. Questo però non vuol dire che siccome tutti dicono le bugie è un bene. Però loro ne hanno sparate alcune grossissime. Ad esemprio Matteo Salvini ha rubato quattro decine e nove unità di miliardi di soldi… Capisci? Neanche in tutte le scuole d’Italia abbiamo i regoli per fare quella cifra. Li ha rubati ed ha detto tante bugie su che fine avessero fatto. Poi ha anche detto che stavamo per essere invasi dagli africani. Non è mai accaduto… poi ha anche detto che stava combattendo quei cattivoni mafiosi, ma qualcuno dei suoi amici è stato arrestato perchè ha favorito i mafiosi. Poi c’è Giorgia Meloni. Anche lei ha detto tante bugie – in effetti ha le gambe corte- ha detto a tutti che l’unica famiglia vera è quella fatta da mamma, papà e figli. Poi non ha detto che lei non si è mai sposata e che è ancora molto poco chiaro chi sia il papà di sua figlia. Poi dice che è Cristiana. Al catechismo ci hanno detto che non accogliere e uccidere chi ha sbagliato non è una cosa da cristiani. Lei invece non vuole accogliere nessuno e se potesse ucciderebbe tutte le persone che hanno sbagliato.

Insomma sono due bugiardoni.

Riky grazie mille per quello che mi hai detto!

E di che zio. Anche oggi tanto siamo chiusi in casa… io mi sto rompendo le uova!

Avatar

Di origine Abruzzese, ma ramingo come un nomade. Di molteplici interessi ogni sabato su Bl Magazine con la rubrica BL LIBRI.

Commenta

Ti potrebbe anche interessare...

bandiera transessuale bandiera transessuale

In California si rispetterà l’identità di genere dei detenuti transgender

Human Rights

ENOLA HOLMES su Netflix ENOLA HOLMES su Netflix

ENOLA HOLMES _ Una giovane eroina destinata al facile successo (recensione)

Spettacolo

leggi sodomia stati uniti leggi sodomia stati uniti

Nell’Idaho (USA) si puniscono ancora gli atti sessuali “contro natura”

Mondo

Donne e madri di ‘Ndrangheta: l’altra metà del crimine

Legalità

Sassari è transfemminista: arriva il festival “Tzua!”.

Desdemona

oberyn bisessuale oberyn bisessuale

#Le5 serie tv con personaggi bisessuali

Spettacolo

“L’Architettrice” di MELANIA G. MAZZUCCO (Einaudi) Recensione

Storie e Culture

podcast sessuali podcast sessuali

Il sesso, il cibo e i PODCAST EROTICI. Dove andremo a finire?

Sociality

Scopri i nostri social
Supporta BL Magazine con un 1€
Dona ora