fbpx
Connettiti con noi
golden globe

Senzacategoria

GOLDEN GLOBE 2021 _ Tutte le nomination, tra inclusività e qualche perplessità

Lo scorso 3 Febbraio sono state annunciate le candidature ai Golden Globe 2021, i celebri premi televisivi che ogni hanno sono un ottimo spunto di riflessione su quelli che saranno poi i film candidati agli Oscar.


Solitamente la cerimonia dei Golden Globe si tiene a Gennaio, ma l’emergenza Covid ha fatto slittare il tutto al 28 Febbraio.

La notte dei 78° Golden Globes si preannuncia tra le più chiacchierate e criticate a fronte di scelte più o meno opinabili fatte dalla Hollywood Foreign Press Association, associazione di giornalisti che si occupano di cinema e televisione.

PIECES OF A WOMAN film Netflix
PIECES OF A WOMAN con la candidata al Golden Globe Vanessa Kirby

Per la prima volta sono ben tre le donne a essere candidate alla regia: Emerald Fennell per UNA DONNA PROMETTENTE; Chloé Zhao per NOMADLAND e Regina King per QUELLA NOTTE A MIAMI.
Le donne dovranno vedersela con un quotatissimo David Fincher e il suo MANK (tra i titoli più nominati, forte delle sue 6 candidature) e il collega Aaron Sorkin, alla regia di IL PROCESSO AI CHICAGO 7.

Tra le candidature ai premi per le migliori interpretazioni maschili fa storcere il naso, nella categoria Miglior attore protagonista in un film commedia-musicale, la presenza di James Corden che nel film THE PROM di Ryan Murphy offre una performance ai limiti del caricaturale di un personaggio omosessuale. Nella categoria io punto su Sacha Baron Cohen e il sequel di BORAT o nella convincente prova di Andy Samberg nello spassoso PALM SPRINGS.

Tra le donne candidate al miglior ruolo drammatico , le più in vista sono certamente il volto enigmatico di una sorprendente Vanessa Kirby in PIECES OF A WOMAN, la sempre granitica Frances McDormand per NOMADLAND e un’immensa Viola Davis per MA RAYNEY’S BLACK BOTTOM; nella categoria commedia musicale la sfida sarà tra la lanciatissima Anya Taylor-Joy per EMMA (l’attrice è candidata anche per il suo ruolo nella serie LA REGINA DEGLI SCACCHI), Rosamund Pike per I CARE A LOT e un’energica Kate Hudson per MUSIC.

E sarà per la presenza della nostra Sofia Loren, amatissima negli States, ma fa piacere vedere nella rosa dei candidati a Miglior Film Straniero il nostro LA VITA DAVANTI A SÉ di Edoardo Ponti. Film non certo meritevole di lodi e carico di buoni sentimenti. L’opera di Ponti è forte però anche di un’altra candidatura, quella per la Migliore Canzone, grazie al brano scritto e cantato da Laura Pausini “Io sì/See“.
La Loren è stata per adesso ignorata, che arrivi un’insperata candidatura ai prossimi Oscar? Io direi anche di no.

Una cosa è certa: a considerare i titoli in gara tra film e serie televisive, NETFLIX ha certamente già vinto la sua gara portandosi a casa una valanga di nomination tra ottimi prodotti come MANK o la serie THE CROWN o OZARK, ma anche titoli che stento a credere siano finiti nella rosa dei candidati come il già citato THE PROM o la serie EMILY IN PARIS,


Ecco la lista completa di tutte le nomination:

Miglior attrice in una miniserie
Cate Blanchett – Mrs. America
Daisy Edgar Jones – Normal People
Shira Haas – Unorthodox
Nicole Kidman – The Undoing: Le verità non dette
Anya Taylor-Joy – The Queen’s Gambit

Miglior serie tv comedy
Emily in Paris
The Flight Attendant
The Great
Schitt’s Creek
Ted Lasso

Miglior film straniero
Another Round
La Llorona
The life ahead (La vita davanti a sé)
Minari
Two of Us


Miglior attore in una miniserie
Bryan Cranston – Your Honor
Jeff Daniels – Sfida al presidente – The Comey Rule
Hugh Grant – The Undoing: Le verità non dette
Ethan Hawke – The Good Lord Bird – La storia di John Brown
Mark Ruffalo – Un volto, due destini – I Know This Much is True

Miglior miniserie
Normal People (BBC/ Hulu)
The Queen’s Gambit (Netflix)
Small Axe (BBC1/ Amazon Prime video)
The Undoing: Le verità non dette (HBO)
Unorthodox (Netflix)

Miglior attrice non protagonista in una serie
Gillian Anderson – The Crown
Helena Bonham Carter – The Crown
Julia Garner – Ozark
Annie Murphy – Schitt’s Creek
Cynthia Nixon – Ratched

Miglior colonna sonora originale
Alexandre Desplat – The Midnight Sky
Ludwig Göransson – Tenet
James Newton Howard – Notizie dal mondo
Trent Reznor and Atticus Ross – Mank
Trent Reznor, Atticus Ross and Jon Batiste – Soul

Miglior attore non protagonista in una serie
John Boyega – Small Axe
Brendan Gleeson – Sfida al presidente – The Comey Rule
Daniel Levy – Schitt’s Creek
Jim Parsons – Hollywood
Donald Sutherland – The Undoing: Le verità non dette

Miglior sceneggiatura
Emerald Fennell – Una donna promettente
Jack Fincher – Mank
Aaron Sorkin – Il processo ai Chicago 7
Florian Zeller e Christopher Hampton – The Father
Chloé Zhao – Nomadland

Miglior attrice in una serie tv comedy
Lily Collins – Emily in Paris
Kaley Cuoco – The Flight Attendant
Elle Fanning – The Great
Jane Levy – Zoey’s Extraordinary Playlist
Catherine O’Hara – Schitt’s Creek

Miglior attore in una serie tv comedy
Don Cheadle, Black Monday
Nicholas Hoult, The Great
Eugene Levy, Schitt’s Creek
Jason Sudeikis, Ted Lasso
Ramy Youssef, Ramy

Miglior film d’animazione
The Croods: A New Age
Onward
Over the Moon – Il fantastico mondo di Lunaria
Soul
Wolfwalkers – Il popolo dei lupi

Miglior attrice in una serie drammatica
Olivia Colman, The Crown
Jodie Comer, Killing Eve
Emma Corrin, The Crown
Laura Linney, Ozark
Sarah Paulson, Ratched

Miglior attore in un film musical o in una commedia
Sacha Baron Cohen – Borat: Seguito di film cinema
James Corden – The Prom
Lin-Manuel Miranda – Hamilton
Dev Patel – La vita straordinaria di David Copperfield
Andy Samberg – Palm Springs

Miglior regista
Emerald Fennell – Una donna promettente
David Fincher – Mank
Regina King – Quella notte a Miami…
Aaron Sorkin – Il processo ai Chicago 7
Chloé Zhao – Nomadland

Miglior serie drammatica
The Crown (Netflix)
Lovecraft Country (HBO)
The Mandalorian (Disney+)
Ozark (Netflix)
Ratched (Netflix)

Miglior attrice non protagonista in un film
Glenn Close – Hillbilly Elegy
Olivia Colman – The Father
Jodie Foster – The Mauritanian
Amanda Seyfried – Mank
Helena Zengel – Notizie dal mondo

Miglior canzone
“Fight for You” – Judas and the Black Messiah
“Hear My Voice” – Il processo ai Chicago 7
“Io Sì (Seen)” – The life ahead (La vita davanti a sé)
“Speak Now” – Quella notte a Miami…
“Tigress & Tweed” – The United States vs. Billie Holiday

Miglior attore in una serie drammatica
Jason Bateman – Ozark
Josh O’Connor – The Crown
Bob Odenkirk – Better Call Saul
Al Pacino – Hunters
Matthew Rhys – Perry Mason

Miglior attore non protagonista in un film
Sacha Baron Cohen – Il processo ai Chicago 7
Daniel Kaluuya – Judas and the Black Messiah
Jared Leto – Fino all’ultimo indizio
Bill Murray – On the Rocks
Leslie Odom Jr. – Quella notte a Miami…

Miglior attrice in un film drammatico
Viola Davis – Ma Rainey’s Black Bottom
Andra Day – The United States Vs. Billie Holiday
Vanessa Kirby – Pieces of a Woman
Frances McDormand – Nomadland
Carey Mulligan – Una donna promettente

Miglior attrice in una commedia o in un film musical
Maria Bakalova – Borat: Seguito di film cinema
Kate Hudson – Music
Michelle Pfeiffer – French Exit
Rosamund Pike – I Care a Lot
Anya Taylor-Joy – Emma

Miglior attore in un film drammatico
Riz Ahmed – Sound of Metal
Chadwick Boseman – Ma Rainey’s Black Bottom
Anthony Hopkins – The Father
Gary Oldman – Mank
Tahar Rahim –The Mauritanian

Miglior film musical o commedia
Borat: Seguito di film cinema
Hamilton
Music
Palm Springs
The Prom

Miglior film drammatico
The Father
Mank
Nomadland
Una donna promettente
Il processo ai Chicago 7

Scritto da

Ossessionato dal trovare delle costanti nelle incostanze degli intenti di noi esseri umani, quando non mi trovo a contemplare le stelle, mi piace perdermi dentro a un film o a una canzone.

Mostra i commenti

Articoli simili

IL GRANDE DITTATORE (1940) di Charlie Chaplin IL GRANDE DITTATORE (1940) di Charlie Chaplin

IL GRANDE DITTATORE di Charlie Chaplin (1940) Un capolavoro senza tempo

Spettacolo

diritto al nome transessuali diritto al nome transessuali

Arriva anche al Liceo Scacchi di Bari la “carriera alias” per gli studenti in transizione

Human Rights

Superman è bisessuale! Il coming out annunciato

Sociality

Nozze gay reali? Si può fare. Via libera nei Paesi Bassi da Mark Rutte

Sociality

Scopri i nostri social
×