fbpx
Connettiti con noi
copertina
copertina

Spettacolo

HeartStopper: La serie LGBT+ che ti scalda il cuore

Il 22 aprile è uscita su Netflix la serie TV HeartStopper, tratta dalla graphic novel (o fumetto che sia) omonimo.
Se ad una prima occhiata la serie sembra un classico teen drama, episodio dopo episodio scopriamo che sì, è un team drama, ma di quelli capaci di scaldarti il cuore e confortarti.


neve
neve

Le origini del progetto

E dopo tanti film (qua trovate la recensione dell’ultimo), una serie tv… e che serie! Da dove nasce la storia di Heartstopper? Dall’omonima serie di romanzi a fumenti, disegnata dalla matita di Alice Oseman, pubblicata nel regno unito da Hachette Children’s Group, mentre in Italia Heartstopper è stato pubblicato da Mondadori.

La volontà dell’autrice era quella di rappresentare le sfaccettature della comunità LGBT+ nel classico ambiente scolastico, non soffermandosi troppo sui drammi che comporta farne parte (comunque, alcuni disagi vengono rappresentati), ma pensando ai personaggi, alla loro evoluzione, e ai sentimenti spogliati dall’eccessiva colpevolizzazione che spesso è legata a storie di questo tipo. Possiamo dire che Alice Oseman è riuscita nel suo intento, con questa e altre sue opere.

fiori
fiori

Dalla matita allo schermo

Nasce così il progetto di portare la storia sullo schermo, e Netflix ne acquista i diritti nel 2019, per poi approdare sulla piattaforma nel 2022 con la prima stagione. E anche se fino a poco tempo non ci sono stati annunci ufficiali, ecco la conferma: Heartstopper tornerà con una nuova stagione.

Charlie è un ragazzo molto dolce e timido, unico ad aver fatto coming out nella sua scuola e ad affrontare non il bullismo estremo, ma quella sensazione costante di essere visto come un outsider, soprattutto dal “bullo della scuola” Harry. Passa le giornate insieme al suo gruppo di amici considerati outsider, ma che funziona per il grande affetto che intercorre tra tutti loro. All’appello ufficiale manca Elle, che facendo coming out come ragazza transgender si è trasferita in una scuola femminile. Charlie ha una relazione disfunzionale con Benjamin, che lo tiene nascosto poichè non ha fatto coming out e ha una relazione ufficiale con una ragazza. Dopo qualche brutto colpo, Charlie chiuderà la relazione.

Caso vuole che il nuovo compagno di banco diventi Nick, giocatore di rugby molto gentile e simpatico. Subito parte la Crush nei suoi confronti, una crush che avrà dei risvolti importanti per lui, per l’altro, per loro.

copertina
bacio

Lo stile della serie

Già nei primi minuti si può notare una scelta registica nella serie che può piacere, o anche no. Vengono inseriti elementi di fantasia come foglie, vento, scintille, fiori… disegnati come se fosse un fumetto.

Infatti, è proprio per dare enfasi ai sentimenti e alle sensazioni dei personaggi che vengono inseriti questi elementi aggiuntivi.


Essi rimandano perfettamente al mood in cui si percepiscono i sentimenti nel periodo dell’adolescenza, dove sono più forti, più imprevedibili, più coinvolgenti.

Richiamano la tradizione dello Shojo Manga (i tipici fumetti giapponesi con storie sentimentali destinate ad un pubblico femminile), perchè durante l’adolescenza, ma anche in altre fasi dell’età, la scoperta di sentimenti, il percepire delle sensazioni nuove o anche solo fortissime, possono essere difficili da esprimere su uno schermo, o anche nella vita. Heartstopper in questo vince in modo facile ed efficace: quando guardi la persona che ti piace ti sembra che sia illuminato da una luce speciale? ecco la luce speciale. Gli sfiori la mano e scoppiano scintille? Ecco le scintille. Il mondo sembra sospeso? E allora che il mondo sembri sospeso nel tempo.

scintille
scintille

Ultime parole

Heartstopper è una serie promossa. Da guardare, riguardare, recuperare il fumetto e aspettare le prossime stagioni!
Per chi è adolescente, per chi è adulto, ma anche per chi ha qualche anno in meno.

Scritto da

Ciao! un saluto dal vostro Alberto Orsotorta! Studente universitario e cameriere, amo libri, cinema e soprattutto dolci!!! Un modo per esprimere la mia fantasia e ritrovarmi con chi amo.

Mostra i commenti

Articoli simili

L’omosessualità nel Codice penale preunitario e postunitario italiano

Storie e Culture

spot televisivi coming out spot televisivi coming out

#Le5 pubblicità sul Coming Out (Coming Out Day)

Sociality

francesco d'assisi di Borbone francesco d'assisi di Borbone

La storia di Francesco d’Assisi di Borbone, il misterioso Re consorte a cui piacevano i merletti

Storie e Culture

Zannoni (con la sua faina) vince il 60° Premio Campiello

News

Scopri i nostri social
×