fbpx
Connettiti con noi
castello delle cerimonie

Sociality

Il Castello delle Cerimonie: si avvera il sogno degli sposi

Il sogno di sposarsi come una principessa

Matrimoni sfarzosi all’insegna del buon cibo e in grande quantità. Colombi che volano, carrozze e i soliti rituali che al Castello delle Cerimonie sono di routine. Donna Imma, la figlia del noto Boss delle Cerimonie, insieme al marito Matteo e alla propria famiglia, accoglie gli sposi presso il Grand Hotel La Sonrisa di Sant’Antonio Abate. Uno scettro ben ereditato dalla figlia di Don Antonio Polese che ha lasciato una squadra ben oliata col il Boss delle Cerimonie. Dalla scelta del menù con Matteo Giordano, all’organizzazione in sala con la cura di Davide Gaetano il caposala del Castello e Ferdinando Romeo il  maitre. Il tutto sempre supervisionato dalla meravigliosa Donna Imma. La famiglia Polese continua a realizzare i sogni di molte spose che per un giorno vogliono sentirsi delle vere principesse.


Donna Imma e il marito Matteo Giordano

Rituali e organizzazione

Dopo averlo sognato per anni si avvera il sogno e Matteo è lì per soddisfare ogni desiderio. Il primo passo è la scelta del menù, le portate e gli eventuali extra. Parola d’ordine: TANTO. Antipasti, primi, fritti, pizze e a seguire le portate principali. Il piatto principe che ricorre con certa frequenza è la pasta patate e cozze che solitamente viene servita a tarda notte prima della torta. Una volta definito il menù che soddisfa tutte le pance degli ospiti, non resta che scegliere l’abito. 

Abiti succinti, che non nascondo le grazie e che non lasciano niente all’immaginazione nella maggior parte dei casi. La libertà delle persone che si sentono a loro agio con scollature provocanti per dire il fatidico Sì. Pizzi, merletti e brillantini in pieno stile trash come buona tradizione vuole. Non importa che doni o che valorizzi il corpo, deve essere quello sognato da bambine. Solo così si avrà l’approvazione della schiera di mamme e zie e cugine e amiche. Nessuna resisterà all’emozione con il volto rigato da lacrime di gioia. Gonne ampie, tacchi improbabili e fasciature tutt’altro che comode. Il desiderio di indossare quel vestito supera ogni scomodità.

Come buona tradizione napoletana vuole, la sera prima delle nozze è il momento della famosa serenata d’amore. Cantata dallo sposo con il supporto di cantanti locali che riscuotono sempre un gran successo. Il quartiere fermo, strade bloccate, interi palazzi scesi in strada per prendere parte a questo rito di buon augurio agli sposi. Lei indaffarata a preparare bomboniere, a fare le prove dell’acconciatura in abiti non molto eleganti: Improvvisamente della musica dalla strada. Viene sorpresa dalle note di una canzone e, in modo del tutto “inaspettato”, appare il futuro marito. Non è importante sistemarsi, mettersi qualcosa di più presentabile o levarsi le pantofole. L’emozione è tanta che spesso scendono quasi in mutande. 

castello delle cerimonie

Il grande giorno

Finalmente è arrivato il momento. Dopo aver giurato amore eterno nel bene e nel mal, si varcano le soglie del famoso Castello delle Cerimonie.  Accoglienza regale, fiori ad arco e guida rossa che conducono ad un cuore dal quale usciranno i colombi di buon augurio. Pensavo che ogni volta dovessero prendere nuovi colombi, invece ho scoperto che sono sempre gli stessi. Infatti una volta liberati, fanno un giro e ritornano nello stesso punto. Quindi in fondo fanno parte anche loro dello staff del Castello. Ma torniamo alla cerimonia. Una volta fatta la sfilata degli sposi inizia, con tanto orgoglio, la sfilata degli ospiti che per l’occasione sfoderano il meglio del meglio (spesso del cattivo gusto). Non saranno look appropriati o che magari noi indosseremmo ma una cosa non manca mai sorrisi e tanta allegria.

Pranzi luculliani che iniziano con l’arrivo dello scugnizzo che, trainando la barca, saluta gli sposi e si congeda. Il ruolo dello scugnizzo spetta al nipote di donna Imma Agostino Polese. Ma prima di aprire le danze con le portate entra lei, la meravigliosa Donna Imma. Con la sua eleganza e gentilezza, sempre impeccabile, augura agli sposi tanta felicità e tanto amore.

Finalmente si affilano le forchette, non è più tempo di parlare, si deve mangiare! Le portate si susseguono e vengono mangiate ai quattro palmenti fino all’arrivo dell’ospite. Cantanti famosi e conosciuti dagli sposi che intonano brani con coinvolgimento e sentimento. Invitati che danzano e innalzano cori sventolando tovaglioli. Un vero e proprio delirio di musica e balli di volti sconosciuti ai più ma che a livello partenopeo sono dei veri e propri vip. 

Il matrimonio di conclude con il taglio della torta e tanti fuochi d’artificio a coronare una giornata splendida tanto sognata, desiderata e finalmente ottenuta. 


Un trionfo di colori, di allegria e di buon cibo. Perchè Donna Imma è colei che realizza i tuoi desideri di sposa.

Scritto da

Non mi descrivo mai perché non sono gentile con me stessa

Mostra i commenti

Articoli simili

oroscoPERÒ _ stelle, presagi, miti e leggende sui 12 segni zodiacali oroscoPERÒ _ stelle, presagi, miti e leggende sui 12 segni zodiacali

oroscoPERÒ _ Docce fredde e geloni sul cuore

Sociality

“La Giornata contro la Violenza sulle Donne non serve senza educazione adeguata!” Intervista ad ANNA MAZZAMAURO

Desdemona

ADORAZIONE di Alice Urciuolo (66thand2nd) | Recensione

Desdemona

l'uomo nel buio- man in the dark l'uomo nel buio- man in the dark

L’UOMO NEL BUIO _ Un sequel che trasforma un omicida in un antieroe? (recensione)

Spettacolo

Scopri i nostri social
×