fbpx
Connettiti con noi

Storie e Culture

IL SEGRETO DELL’ONDA DI HOKUSAI di Paolo Linetti (Skira) | Recensione

Oggi vi proponiamo un saggio storico artistico che mette luce su una delle opere più celebri della Storia dell’Arte mondiale: Il segreto dell’onda di Hokusai scritto da Paolo Linetti e pubblicato da Skira.


DESCRIZIONE

I segreti che si celano dietro un capolavoro iconico assoluto.
La grandezza di Hokusai era già riconosciuta nei primi anni del XIX secolo e il tempo non ha potuto che riconfermarne il genio. In Hokusai si coniuga incredibilmente una preparazione scientifica e matematico- geometrica con una straordinaria creatività fantastico-onirica. Ogni sua opera era preceduta da un’attenta analisi dei soggetti rappresentati, da una profonda conoscenza scientifica della loro struttura, da un meticoloso studio delle proporzioni e delle posizioni.

Questo non tarpava le ali della sua fantasia che gli permetteva di dare vita a mostri terrificanti, a meravigliose creature chimeriche o anche a scenari di paesaggi favolosi, utopici. Hokusai affermò che qualunque figura può essere disegnata attraverso una riga e un compasso; la stessa affermazione che secoli prima fece in Germania Albrecht Dürer nel suo Trattato sulla Misura con il Compasso, la riga per le linee, i piani e i corpi solidi. Secoli e continenti separano questi due artisti, eppure il collegamento può essere proprio nel codice che sta alla base dello schema costruttivo della famosa Grande onda al largo di Kanagawa. Questo volume non vuole essere una nuova dettagliata biografia o un elenco commentato delle opere di Hokusai, ma è un originale lavoro di ricerca condotto dall’autore per capire la motivazione di queste fascinazioni generali e trovare le ragioni più profonde che hanno potuto portare a tali straordinari risultati.
Dopo avere studiato accuratamente le forme geometriche riscontrate in Hokusai risulta più significativo il suo testamento morale: “A settantatré anni ho un po’ intuito l’essenza della struttura di animali e uccelli, insetti e pesci, della vita di erbe e piante, e a ottantasei progredirò oltre; a novanta ne avrò approfondito ancor più il senso recondito e a cento anni avrò forse veramente raggiunto la dimensione del divino e del meraviglioso. Quando ne avrò centodieci, anche solo un punto o una linea saranno dotati di vita propria”.
Paolo Linetti è uno storico dell’arte giapponese, autore, esperto in iconografia sacra e studioso di arte lombarda del XVI e XVII secolo. Direttore del Museo d’Arte Orientale – Collezione Mazzocchi di Brescia dal 2017, ha curato più di duecento mostre in ambito italiano ed europeo e organizzato eventi nazionali e internazionali.

Oscar Innaurato con Paolo Linetti durante la presentazione in anteprima del libro nella Villa reale di Monza

LA RECENSIONE

Questo libro è una disamina incredibile ed altamente fruibile su uno dei capolavori iconici della storia dell’arte mondiale. Linetti riesce a far comprendere come i “mondi“, orientale e occidentale, siano strettamente connessi. Nel suo saggio scoprirete dettagli inaspettati dell’istrionico, geniale e, concedetemelo, quasi mattacchione Hokusai. Lo stile utilizzato dall’autore permette una lettura semplificata e mai banale della complessità dietro l’opera: un lavoro didascalico ed assolutamente puntuale. Non nego che dopo la lettura di quest’opera ho avuto, non solo la sensazione, ma il desiderio di riutilizzare quanto appreso e di trasformarlo in laboratorio didattico di arte e geometria per i più piccini. Il libro è adatto a tutti: appassionati d’arte orientale o semplicemente persone curiose.

Arrivato alla fine del libro, inoltre, si può giungere ad una conclusione meta-testuale: iI segreto dell’Onda Kanagawa probabilmente è la sana contaminazione tra culture, quella che genera lo stupore e la passione per la bellezza… e la bellezza salverà il mondo

Per favore procuratevi questo libro: consigliatissimo!

Di origine Abruzzese, ma ramingo come un nomade. Di molteplici interessi ogni sabato su Bl Magazine con la rubrica BL LIBRI.

Mostra i commenti

Articoli simili

L’omosessualità nel Codice penale preunitario e postunitario italiano

Storie e Culture

spot televisivi coming out spot televisivi coming out

#Le5 pubblicità sul Coming Out (Coming Out Day)

Sociality

francesco d'assisi di Borbone francesco d'assisi di Borbone

La storia di Francesco d’Assisi di Borbone, il misterioso Re consorte a cui piacevano i merletti

Storie e Culture

Zannoni (con la sua faina) vince il 60° Premio Campiello

News

Scopri i nostri social
×