fbpx
Connettiti con noi

Desdemona

Il Sessismo nel comunicare un traguardo Internazionale della Dott.ssa Grassellino

È accaduto che per comunicare una eccellenza italiana il Corriere.it abbia commesso un errore madornale.


Ricapitoliamo.

Il 28 agosto 2020  la Casa Bianca, la National Science Foundation e il Dipartimento dell’Energia hanno annunciato insieme di aver scelto il Fermilab quale più importante istituzione americana per la ricerca nella fisica fondamentale, assieme a quattro centri per affrontare la National Quantum Initiative, cioè il piano per trasformare il sogno del computer quantico nella realtà a lungo inseguita.

Questo compito, che entrerà di diritto nella storia delle scienze, è stato affidato ad una italiana, la Dottoressa Anna Grassellino.

Fantastico direte voi.

Ed in effetti dovrebbe essere motivo di vanto non solo per l’Italia, che nuovamente sforna crani a disposizione delle altre nazioni che nella madre patria non riescono ad emergere, ma per il mondo intero, dato che le future ricerche amplieranno grandiosamente le conoscenze umane.

È accaduto però che la Dottoressa in questione fosse Donna. Ecco dunque che la “buona fede giornalistica” di uno dei quotidiani più letti in Italia sia caduto in uno scivolone sessista.

Questo è il post per lanciare la notizia del traguardo raggiunto dalla Dottoressa Grassellino. Molto simile ai post che si possono fare per l’elezione di Miss Italia o per comunicare sulla bacheca facebook personale un fatto riguardante una propria conoscenza.

Immaginate, invece, se il Corriere avesse dovuto lanciare la notizia riguardo qualche altro scienziato.

Il registro non sarebbe stato il medesimo.

Pensate se Burioni, Rubbia, Dulbecco e così via avessero ricevuto qualche incarico internazionale…. Probabilmente nessuno li avrebbe chiamati solo per nome.

“Si chiama Carlo ed è diventato presidente dell’ENEA“…..


Questa è violenza linguistica e sessismo interiorizzato che calcano forte la mano sul genio femminile.

Il risultato è un messaggio spregevole “Ei femmina, sei brava ma non ti montare la testa: non sei un uomo!”

Speriamo che il Corriere.it faccia ammenda e chieda pubblicamente scusa alla Dottoressa Grassellino divulgando tutto il suo enorme curriculum vitae: una vita di ricerca e sacrifici.

La Dottoressa Grassellino ha una laurea in Ingegneria Elettronica all’Università di Pisa; ha svolto un dottorato in Fisica all’Università della Pennsylvania; dal 2008 è ricercatrice e nel 2017 è stata insignita da Barak Obama  del premio Pecase, il massimo riconoscimento statunitense per i più promettenti professionisti della ricerca scientifica.

Insomma un genio mondiale trattata come una straccivendola qualsiasi del mercato settimanale di Frosolone in provincia di Campobasso.

Avatar

Di origine Abruzzese, ma ramingo come un nomade. Di molteplici interessi ogni sabato su Bl Magazine con la rubrica BL LIBRI.

Commenta

Ti potrebbe anche interessare...

bandiera transessuale bandiera transessuale

In California si rispetterà l’identità di genere dei detenuti transgender

Human Rights

ENOLA HOLMES su Netflix ENOLA HOLMES su Netflix

ENOLA HOLMES _ Una giovane eroina destinata al facile successo (recensione)

Spettacolo

leggi sodomia stati uniti leggi sodomia stati uniti

Nell’Idaho (USA) si puniscono ancora gli atti sessuali “contro natura”

Mondo

Donne e madri di ‘Ndrangheta: l’altra metà del crimine

Legalità

Sassari è transfemminista: arriva il festival “Tzua!”.

Desdemona

oberyn bisessuale oberyn bisessuale

#Le5 serie tv con personaggi bisessuali

Spettacolo

“L’Architettrice” di MELANIA G. MAZZUCCO (Einaudi) Recensione

Storie e Culture

podcast sessuali podcast sessuali

Il sesso, il cibo e i PODCAST EROTICI. Dove andremo a finire?

Sociality

Scopri i nostri social
Supporta BL Magazine con un 1€
Dona ora