fbpx
Connettiti con noi

Sociality

Il sesso ascellare è la nuova moda del 2020.

Il sesso è diventato banale. I ragazzi di oggi “alla missionaria” non sanno più cosa sia, o forse non lo hanno mai saputo.


Video e film porno che distolgono dalla realtà. Una visione più hot di un qualcosa di naturale che dalla notte dei tempi unisce nell’intimità gli innamorati, come sono romantica. Più o meno piccante. Più o meno perverso. Più o meno qualcosa, fatto sta che di normale oramai c’è sempre meno. Sempre meno giovani praticano sesso e, da un certo punto di vista, potrebbe essere rassicurante. Peccato, però, che non fanno sesso ma si inventano cose strane. La ricerca della cosa stravagante un po’ alla Ivano di “Viaggi di nozze”: “o famo strano?!”. 

Ricerca di cose diverse, innovative, per paura che la banalità uccida il sentimento. Ed è così che nasce e spopola fra i giovani il sesso ascellare. Colei che, odiata tanto d’estate, diventa oggetto sessuale. Ebbene sì, signore e signori, l’ascella è la vagina del 2020.  

Pelosa o no, basta che sia una cavità. Diversi studi oltretutto dimostrano che ad “ingrifare” sia proprio la produzione di sudore e quindi di feromoni che attirano il maschio della specie. Quindi, cari miei coetanei, chi riesce a fare sesso tradizionale oramai è fuori moda.

Strusciarsi coi vestiti, usare le ascelle e cose simili sono entrate in pieno vigore fra i giovani di oggi.  Niente più relazioni normali, adesso se non sei al passo coi tempi rischi che, oltre al resto, anche le ascelle di un’altra siano pericolose e possano essere di intralcio alla tua relazione. 

Forse manca una sana e buona educazione sessuale per levare questi tabù del sesso. Parlarne con normalità e disinvoltura per evitare che ci siano dubbi o perplessità fra i giovani che si approcciano ad un rapporto con il reciproco partner. Poi, se dovesse esserci bisogno o voglia di particolarità che siano le benvenute ma non perdiamo di vista le basi. 

Parlando di pratiche alternative, un’altra che mi è saltata agli occhi è il “frotteurismo”. In pratica consiste nello strusciarsi su oggetti e tessuti e quasi mai sul partner. Insomma, quello che ai tempi nostri facevano sugli autobus pieni quando, con la scusa della calca o di una frenata brusca, ti ritrovavi addosso persone che si strusciavano con molta disinvoltura. Tutto torna di moda, non solo i vestiti ma anche le forme maniacali. Quindi da oggi sotto le ascelle ci va un po’ di tutto dalle baguette a… un altro tipo di baguette!

Carlotta Cigliana
Scritto da

Non mi descrivo mai perché non sono gentile con me stessa

Commenta

Ti potrebbe anche interessare...

leghisti omofobi siena condannati leghisti omofobi siena condannati

Offesero docente gay su Facebook: condannati per diffamazione a Siena

Human Rights

STO PENSANDO DI FINIRLA QUI (2020) di Charlie Kaufman STO PENSANDO DI FINIRLA QUI (2020) di Charlie Kaufman

STO PENSANDO DI FINIRLA QUI _ Rimpiangere di non aver vissuto (recensione)

Spettacolo

reato universale maternità surrogata reato universale maternità surrogata

Maternità surrogata “reato universale”: la proposta di Giorgia Meloni

Human Rights

#zerowaste: basta con lo spreco di cibo

Sociality

Scioglimento unioni civili Scioglimento unioni civili

Unioni civili: la fine di un rapporto sotto il profilo giuridico.

Legalità

Giornata dell’orgoglio Bisessuale: né diversamente etero, né diversamente omo

Dr. Rainbow

Giancarlo Siani, il giovane giornalista precario che spaventò la Camorra

Legalità

Transfobia al seggio di Siena, allontanato ragazzo trans

Human Rights

Scopri i nostri social
Supporta BL Magazine con un 1€
Dona ora