fbpx
Connettiti con noi
transgender danimarca

Human Rights

In Danimarca i minorenni transgender potranno modificare il genere legalmente

C’è ampia convergenza in Danimarca per una nuova legge che permetterà ai cittadini transgender e non-binary con meno di 18 anni di cambiare legalmente il proprio genere.


La riforma, sostenuta da socialdemocratici, Red Green Alliance, social liberali e partiti liberali, consentirà anche ai minorenni di modificare l’indicazione del proprio genere sui documenti, come già concesso dal 2014 ai cittadini di età superiore ai 18 anni. Sebbene il testo non preveda limiti di età, i socialdemocratici chiedono che sia fissato un minimo di 15 anni per la modifica del genere.

Danimarca e transgender: una legge a tutela dell’autodeterminazione

La necessità di questa legge nasce dal bisogno di uniformare la definizione della propria identità di genere con i documenti che permettono l’accesso al sistema sanitario pubblico (rilasciati dalla CPR – Central Personal Registration), i quali invece mantengono l’indicazione del sesso biologico. Questo significa che le persone trans e non-binary possono affrontare difficoltà nell’accesso all’assistenza sanitaria in Danimarca, a meno che non abbiano modificato legalmente il proprio gender (ma, come detto, questo è consentito solo dopo i 18 anni)

Sappiamo che significa molto per i ragazzi che non si identificano come il genere indicato dal loro numero CPR. Li mette in molte situazioni scomode“, ha dichiarato il portavoce dell’uguaglianza di Red Green Mai Villadsen.

Nel 2017, la Danimarca è stato il primo paese al mondo a rimuovere la categoria transgender dalla lista dei disturbi mentali. Questo ha portato l’OMS a fare la stessa cosa l’anno successivo.

danimarca bandiera non binary
La bandiera della Danimarca con i colori della “non binary” flag

La legge sul cambiamento di genere nel mondo

Le leggi sul riconoscimento di genere variano significativamente in tutto il mondo, soprattutto quando si tratta di autoidentificazione per persone trans e non binarie.

Nel Regno Unito, ad esempio il Gender Recognition Act permette alle persone trans di vivere come il genere con cui si identificano per due anni prima di poter passare legalmente, con il solo limite della maggiore età. La legge, nonostante le polemiche suscitate, è supportata dal 46% dei britannici.

In tema di minore età, i Paesi Bassi hanno modificato la legge lo scorso aprile, aprendo alla possibilità di cambiare il genere sui passaporti per le persone transgender a partire dai 16 anni.


In passato, qui su BL Magazine, abbiamo parlato anche della legge argentina sull’identità di genere del 2012, una delle più avanzate del mondo, che lo scorso anno ha permesso ad un cittadino di non identificarsi né come uomo né come donna.

fonte: Pinknews
Immagine di copertina: Getty Images

Scritto da

Sono nato in Puglia, dove sono cresciuto a orecchiette, giornalini e romanzi d'appendice. Sono ebbro di vino, virtù e poesia. Oggi mi divido tra la città natale e la città Eterna. Nella vita mi collaboro con le case editrici come revisore di testi ed editor. Su BL Magazine coordino la linea editoriale e mi occupo di raccontare come vengono trattati i diritti umani e diritti lgbt+ nel mondo... e qualche volta mi distraggo scrivendo di tv e spettacolo!

Mostra i commenti

Articoli simili

diritto al nome transessuali diritto al nome transessuali

Arriva anche al Liceo Scacchi di Bari la “carriera alias” per gli studenti in transizione

Human Rights

ragazza trans minorenne italia ragazza trans minorenne italia

Il tribunale di Lucca autorizza una ragazza 16enne alla rettifica del genere

Human Rights

A Tokyo 2020 gareggerà la prima atleta transgender della storia delle olimpiadi

Mondo

diritto al nome transessuali diritto al nome transessuali

Sospensione improvvisa Progynova: mobilitazioni per continuare le terapie ormonali sostitutive

Dr. Rainbow

Scopri i nostri social
×