fbpx
Connettiti con noi

Sociality

La luna “è” la donna: femmine, cicliche e donatrici di vita, legate da sempre

La luna.  Ad oggi ridotta ad essere un satellite che gira intorno alla terra, allieta le nostri notti con la sua visione ed è di ispirazione per cantanti, innamorati e poeti.


Molti secoli fa, quando ancora l’uomo aveva una connessione con il mondo naturale, la Luna aveva un ruolo molto più importante. Infatti, scoperta la sua influenza sul pianeta terra con i suoi cicli lunari, i nostri antenati, capirono che essa poteva determinare fenomeni naturali come la bassa e l’alta marea, ma anche la riuscita di attività, annaffiare, concimare, seminare, raccogliere le erbe medicinali e molto altro ancora.

Il legame con la Luna è molto forte specialmente con noi dolci bambine. Infatti uno degli appellativi più frequenti per una donna è lunatica.

Ma in realtà, perché si dice così?

La luna possiede 4 fasi che durano 7 giorni, per un totale di 28 giorni, in cui cambia per poi ricominciare il giro dei suoi cicli. è in continuo cambiamento, non si ferma mai. Così come la luna anche noi donne ci rigeneriamo e siamo in continuo cambiamento e questo ci lega fortemente alla luna durante la nostra fase mestruale. Sì lo so, il termine è tecnico ma non elegante però la radice etimologica del termine “mestruazione” è infatti lo stesso di “mese”. L’avverbio “menstrum” significava infatti una volta al mese, ogni 28 giorni come la durata delle fasi lunari.

Ma vediamo come la luna influenza noi pulzelle.

Ogni fase lunare influisce sul corpo femminile: 

  • Luna nuova (o luna nera) – l’archetipo della Strega  (quando le donne hanno le mestruazioni) = la cagacazzi.
    è un momento in cui la donna è particolarmente introspettiva, energica con istinti antichi e primordiali con uno spiccato senso intuitivo. Il tutto alternato ad una disperazione dovuta a dolori atroci che portano il 50% delle donne ad arrotolarsi sul divano con borse dell’acqua calda e il restante 50% ad essere iperattive e ninfomani.
  • Luna crescente – l’archetipo della Vergine  (quando la donna è nella fase pre-ovulatoria) = una fattona felice della qualsiasi.
    Durante questa fase lunare nascono molti bimbi. La donna infatti è radiante, socievole, determinata, concentrata ed entusiasta. Felice smodatamente di tutto senza mettere il partner nelle condizioni di capire cosa sta succedendo. La quiete prima della tempesta. 
  • Luna piena – l’archetipo della Madre (quando la donna è in ovulazione) = il lupo vestito da pecora.
    Periodo caratterizzato da grande fertilità, spiccato senso di maternità, attenzione ai bisogni degli altri e forte altruismo. Il tutto poggiato sopra uno strato sottilissimo di nervi già tesi pronti a scoppiare.
  • Luna calante – l’archetipo dell’Incantatrice  (quando la donna è nella fase pre-mestruale) = scappa finché sei in tempo.
    Gli aggettivi che caratterizzano questa fase sono: irrequietezza, rabbia, frustrazione e distruttività. Insomma solo cose belle. Al tutto va aggiunta una fame atavica che ti possiede costantemente alternata a momenti di disperazione dovuti alla forma fisica ormai persa definitivamente. 

Ecco adesso credo sia più chiaro perché si definiscono le donne Lunatiche!

“Ma non finisce qui”, come diceva il buon vecchio Corrado. Sì, perché oltre ad essere legate da un sottile filo rosso, noi donne e la luna dobbiamo fare i conti anche con altri infiniti aspetti. Per non andare in giro come l’uomo di Nehanderthal e trovare o mantenere un uomo al nostro fianco dobbiamo sottoporci ad infiniti trattamenti estetici. Ma non quando vogliamo noi. No. troppo facile. In base alle fasi lunari. Perché taglio di capelli, tinta, permanente, unghie, depilazione, pulizia viso, impacchi e il sesso. Anche il sesso chiaramente. La Luna infatti esercita una forte influenza sulla nostra sessualità, ogni fase lunare infatti si ripercuote sulla nostra libido, alternando momenti di forte desiderio ad altri più apatici e disinteressati. Insomma qualsiasi cosa legata al mondo femminile è legata inevitabilmente anche alla luna. 

Infinite canzoni, poesie, sonetti, aforismi e dediche hanno come soggetto la luna. Da sempre punto di riferimento degli innamorati. E anche su questi ultimi, senza che loro se ne accorgano, ha il potere di determinare la loro storia d’amore. Stabili, bolle di sapone, instabili, testardi, litiganti, duraturi e grandi amori, dipende tutto da quale fase lunare era in corso durante il loro primo incontro.

La luna ci segue dall’inizio alla fine del nostro percorso e con essa i suoi benefici che poi di noi sanno sfruttare. Ogni fase lunare ha una influenza precisa sulla nostre psiche, sul nostro modo di affrontare le cose, sul nostro istinto, sui nostri liquidi e sul nostro benessere. Molti studi hanno affrontato questo tema e spiegano come poter “sfruttare al meglioi suoi cicli rapportandoli con il nostro essere. L’essere umano è legato al pianeta in cui vive e ai pianeti che ad esso ruotano intorno, siamo parte di un universo energetico che potrebbe aiutarci se usato a modo, basterebbe essere più sensibili e ascoltarci meglio perché il nostro corpo ci parla e spesso ciò che ci chiede è legato all’ambiente che lo circonda. 

Carlotta Cigliana
Scritto da

Non mi descrivo mai perché non sono gentile con me stessa

Commenta

Ti potrebbe anche interessare...

Scopri i nostri social
Supporta BL Magazine con un 1€
Dona ora