fbpx
Connettiti con noi

Sociality

La nuova avventura esplorativa di “Life is strange” è TRUE COLORS! (recensione)

Ciao a tutti e ben trovati sulle righe del #BLMagazine. Come dare un tocco di colore a quest’autunno che sta già appassendo e rinsecchendo i colori della natura?


Con un bel ritorno alle origini della rubrica e un tocco di colore ovviamente!

Sto parlando del nuovo capitolo di Life is strange: True Colors! Quarto titolo appena uscito, ma solo terzo nella saga principale. Questo brand, apprezzato e conosciuto da tutta la comunità Gaymers, è stato sviluppato dallo studio americano Dock Nine e distribuito da Square Enix., e non ha mai nascosto il suo supporto alla comunità Lgbtq+.

Oltre ai comics pubblicati anche qui da noi, ed elementi inclusivi nei suddetti giochi, proprio per la promozione del nuovo capitolo, pensato che è stato proposto l’acquisto della giacca della protagonista con badge e spille Rainbow!. Ma andiamo con ordine…

Analizzando il gameplay va subito detto che si tratta di un’avventura grafica dove le scelte e le interazioni con gli altri protagonisti influenzano l’evolversi del gioco. Se avete letto il precedente articolo basato su Tell Me Why sapete già di che tipologia di esperienza di gaming si tratta, ossia un’avventura esplorativa e narrativa.

Premessa: la versione da ma provata è quella di Playstation.

Life is strange: true colors – La trama

Alex Chen, la protagonista di cui vestiremo letteralmente i panni, ha avuto un‘infanzia traumatica, separata da suo fratello e lasciata al suo destino di casa famiglia in casa famiglia. Crescendo ha la possibilità di abbandonare la sua vecchia vita e vivere per la prima volta, lasciandosi alle spalle l’istituto dove era tenuta in custodia, se non prima di un colloquio con una psicologa affinché si accerti l’effettivo recupero della sua stabilità mentale dopo tutte le difficoltà del passato.

Alex, tuttavia, non è una ragazza come tutte le altre e più avanti scopriremo perché… dopo otto anni di continue ricerche, suo fratello Gabe è riuscito a rintracciarla e a offrirle una nuova vita nella tranquilla cittadina mineraria di Haven Spring, Colorado dove il tempo sembra essersi fermato alla corsa all’oro: uno scenario da far west (in senso buono), senza sparatorie ma con le case e i negozi in stile retrò, in legno come i vecchi saloon, dove tutti conoscono tutti. Una volta arrivati farete la conoscenza di alcuni abitanti di Haven Spring, dalla fioraia al miglior amico di Gabe il ranger Ryan, e di suo padre Jed, la radiofonica Steph e così via.


La cittadina di Haven Spring, Colorado.

La città è nel pieno dei preparativi per il festival floreale e Gabe è benvoluto da tutti tranne che da Mac, il quale pensa che la sua ragazza lo tradisca con lui e proprio questo evento porterà i due a una lite furiosa, dove Alex manifesterà per la prima volta i suoi poteri.

Il dono di Alex è l’empatia: riesce a percepire pensieri e sentimenti altrui come delle auree, e più il sentimento è forte più le si incarna, e per questo prende a pugni Mac, ferendo il fratello stesso.

La scomparsa del piccolo Ethan, figlio di Charlotte, artista creativa e compagna di Gabe porta il trio alla ricerca del piccolo nella vecchia miniera abbandonata una avvertite le autorità di non detonare la zona per lavori imminenti. La ricerca prosegue con un buon esito, il bimbo viene stato tratto in salvo ma… la felicità e la gioia della vita possono essere spazzati via in un attimo.

Qualcuno aziona il detonatore e Gabe viene colpito da un macigno. Per salvare la vita ad Alex, il ranger Ryan taglia la fune che lo lega al fratello, facendolo precipitare nel burrone con tutti i massi precipitati dalla montagna.. Chi ha ucciso Gabe?? E per quale motivo?


Sta a voi gestire lo stile di gioco!

Questo è solo il primo episodio: il gioco prosegue per altri quattro, ed esplora le varie relazioni intessute con gli abitanti approfondendo sentimenti e relazioni. Scopriremo, ad esempio, della bisessualità di Alex!

Come già detto sta a voi gestire secondo il vostro stile di gioco, le situazioni e le risposte. Sono presenti all’interno anche minigiochi stile arcade anni 80 tra un passaggio e l’altro. Un buon gioco, nel quale spicca anche l’ottima qualità del comparto sonoro. Lo consiglio a chi piace il genere!

Se vi piace lasciate un commento e fatemi sapere se avete già giocato i capitoli precedenti o aspettate la Remasterd e soprattutto se vi è piaciuto il gioco ! Ciao e alla prossima :)Ps 56 allegati

Scritto da

Mostra i commenti

Articoli simili

JANE BY CHARLOTTE, 2021 di Charlotte Gainsbourg JANE BY CHARLOTTE, 2021 di Charlotte Gainsbourg

JANE BY CHARLOTTE _ Un dialogo sincero e disarmante tra una madre e una figlia (recensione)

Spettacolo

Luisa Fantasia: vittima trasversale della ‘Ndrangheta

Legalità

I rischi del corteggiamento: le insidie nascoste.

Legalità

america diritto armi america diritto armi

La Corte Suprema Americana cancella il diritto all’aborto ma rafforza quello alla detenzione di armi

Human Rights

Scopri i nostri social
×