fbpx
Connettiti con noi
senato ddl zan
Palazzo Madama (foto di Warren LeMay via Flick, public domain)

Human Rights

La Presidente del Senato dà l’ok all’unificazione dei ddl contro l’omofobia

Come apprendiamo da Ansa.it, la Presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati, nella giornata di ieri, ha incaricato gli uffici di presidenza di “riassegnare alla commissione Giustizia i ddl sull’omotransfobia in sede referente” di ricongiungerli al ddl Zan.


Mercoledì scorso il Presidente della Commissione Giustizia Andrea Ostellari (Lega) veva definito la calendarizzazione della legge Zan “tecnicamente non procedibile“ ai sensi dell’art. 51 del regolamento del Senato, il quale recita che i “disegni di legge aventi oggetti identici o strettamente connessi sono posti congiuntamente all’ordine del giorno della Commissione competente”.

Con il della Casellati, la Commissione Giustizia dovrà incardinare di votare il testo che sarà trasmesso in aula per la votazione finale (commissione in sede referente).

I quattro ddl congiunti al testo già approvato alla Camera lo scorso 4 dicembre sono stati presentati da Alessandra Maiorino (M5S), Elvira Evangelista (M5S), Julia Unterberger (Autonomie) e Monica Cirinnà (PD)

Un nuovo ufficio di presidenza è stato indetto dal Sen. Andrea Ostellari per martedì 20 aprile, toccherà vedere se finalmente la discussione sarà calendarizzata.

La notizia è stata accolta con soddisfazione dal parte del relatore della legge alla Camera Alessandro Zan, il quale ha tuonato su facebook “non ci sono più scuse“.

Post su Facebook di Alessandro Zan

Scritto da

Sono nato in Puglia, terra di ulivi e mare, e oggi mi divido tra la città Eterna e la città Unica che mi ha visto nascere. La scrittura per me è disciplina, bellezza e cultura, per questo nella vita revisiono testi e mi occupo di editing. Su BL Magazine coordino la linea editoriale e mi occupo di raccontare i diritti umani e i diritti lgbt+ nel mondo... e mi distraggo scrivendo di cultura e spettacolo!

Mostra i commenti

Articoli simili

Zannoni (con la sua faina) vince il 60° Premio Campiello

News

I MIEI STUPIDI INTENTI di Bernardo Zannoni (Sellerio) | Finalista Premio John Fante 2022

Storie e Culture

IL GIORNO IN CUI DIEDI FUOCO ALLA MIA CASA di Francesca Mattei (Pidgin) | Finalista premio John Fante 2022

Storie e Culture

MAI STATI INNOCENTI di Valeria Gargiullo (Salani) | Finalista Premio John Fante 2022

Storie e Culture

Scopri i nostri social
×