fbpx
Connettiti con noi

Storie e Culture

Le 5 imprescindibili poesie di Glück premio Nobel 2020

Descending Figure, del 1980:


The Drowned Children

You see, they have no judgment.

So it is natural that they should drown,

first the ice taking them in

and then, all winter, their wool scarves

floating behind them as they sink

until at last they are quiet.

And the pond lifts them in its manifold dark arms.


But death must come to them differently,

so close to the beginning.

As though they had always been

blind and weightless. Therefore


the rest is dreamed, the lamp,

the good white cloth that covered the table,

their bodies.

And yet they hear the names they used

like lures slipping over the pond:

What are you waiting for

come home, come home, lost

in the waters, blue and permanent.

I bambini annegati

Lo vedi, non hanno giudizio.

Per forza poi annegano,

prima il ghiaccio che li porta sotto

e poi, per tutto l’inverno, le sciarpe di lana

che gli ondeggiano dietro mentre affondano

finché infine se ne stanno quieti.

E lo stagno li solleva nelle sue molte, nere braccia.

Ma la morte gli arriva in un altro modo,

molto prossima al principio.

Come se fossero sempre stati

ciechi e senza peso. Perciò

il resto è sognato, la lampada,

la tela bianca, quella buona, che copriva il tavolo,

i loro corpi.

Eppure sentono i nomi che si usavano

come richiami scivolanti sullo stagno:

che cosa aspettate,

tornate a casa, tornate a casa, perduti

nelle acque, azzurre e permanenti.

Usa le frecce <-> per scorrere

Di origine Abruzzese, ma ramingo come un nomade. Di molteplici interessi ogni sabato su Bl Magazine con la rubrica BL LIBRI.

Mostra i commenti

Articoli simili

Torna il JOHN FANTE Festival giunto alla 17^ edizione

News

NOVA di Fabio Bacà (Adelphi) | Recensione

Storie e Culture

Pseudo-emancipazione mafiosa: Lucia Palmieri da consorte a paciere

Legalità

HO AMATO ANCHE LA TERRA di Maura Chiulli (Hacca) | Recensione

Storie e Culture

Scopri i nostri social
×