fbpx
Supporta BL Magazine con un 1€
Dona ora

Connettiti con noi
gravidanza

Dr. Rainbow

Le donne in gravidanza vaccinate con Pfizer o Moderna trasmettono gli anticorpi ai loro bambini

I vaccini contro il COVID-19 della Pfizer e Moderna sono efficaci nelle donne in gravidanza, rinforzando la loro risposta immunitaria e anche passando gli anticorpi ai loro bambini, come dimostrato in uno studio recente.


Lo studio, pubblicato sull’American Journal of Obstetrics and Gynecology, ha osservato 131 donne che hanno ricevuto uno dei due vaccini fra dicembre 2020 e marzo 2021. 84 di loro erano incinta e 31 in fase di allattamento. I ricercatori dei centri di Harvard, il MIT, Birgham and Women’s Hospital hanno scoperto che le donne incinta e in fase di allattamento avevano una risposta immunitara in conseguenza ai vaccini parimenti forte alle 16 donne non incinta o no in allattamento [gruppo di controllo].

Inoltre, hanno scoperto che i vaccini funzionavano meglio dell’esposizione al coronavirus, nel fornire ai bambini anticorpi secondari. Testando il sangue del cordone ombelicale e la placenta, i ricercatori hanno scoperto che i bambini nati da donne che avevano ricevuto il vaccino avevano livelli di anticorpi anti-COVID “notevolmente più alti” rispetto ai bambini nati da donne che avevano precedentemente avuto il COVDI-19.

via Fimmg Bari

La ricerca supporta la vaccinazione delle donne incinte

Lo studio si aggiunge a una crescente ricerca che indica che somministrare il vaccino contro il COVID-19 a donne in gravidanza sia una buona scelta. A marzo 2021, il Center for Disease Control and Prevention degli Stati Uniti ha affermato che non c’erano risultati avversi negli studi su 30 mila donne incinte vaccinate in tutti gli stati.

Le donne incinte non erano incluse nei trials clinici con i quali sono stati studiati i vaccini. Quindi quando l’autorità di controllo degli USA ha autorizzato il primo vaccino COVID-19 nel tardo Dicembre (da Pfizer e BioNTech), i funzionari della salute hanno affermato che dovesse essere una decisione che la donna incinta dovrebbe prendere in accordi col proprio medico.

Con l’avanzare della ricerca, la scelta diventa più semplice per le donne incinte e per la comunità medica di Ostetricia e Ginecologia. Il dottor Andrea Edlow, un esperto di medicina materna-fetale al Massachusetts General Hospital di Boston, co-autore dello studio, ha dichiarato alla NBC “Lo studio è un pezzo del puzzle che è essenziale nel tentativo di dare alle donne incinte e in allattamento informazioni basate su dati scientifici rispetto al vaccino”.

Cosa sappiamo delle prove di Pfizer e Moderna in gravidanza


Sono già in corso studi in trial clinici e setting reali man mano che le donne in gravidanza scelgono di vaccinarsi. Stando ai dati il Center for Disease Control and Prevention degli Stati Uniti ha notato che gli studi fatti in animali in gravidanza non hanno rilevato problemi di sicurezza legati al ricevere vaccini basati sul mRNA come quelli di Pfizer e Moderna.

Vi è stata molta disinformazione rispetto ai vaccini basati sul mRNA, che utilizzano l’RNA messaggero per indurre il corpo a riconoscere il virus e organizzare una risposta immunitaria. Attivisti anti-vaccini come Robert F. Kennedy Jr hanno promosso il mito che il vaccino interferisca con il DNA – un evento fisiologicamente impossibile, dal momento che i vaccini non entrano nel proprio materiale genetico.

L’American College of Obstetricians and Gynecologists ha diffuso un avviso alla popolazione gravida e in allattamento per sfatare questo mito. “Questi vaccini no entrano nei nuclei e non alterano il DNA umano nel ricevente. Pertanto, i vaccini basati su mRNA non possono causare cambiamenti genetici”.

Basandosi su come funzionano i vaccini Pfizer e Moderna, “ci sono veramente pochissimi rischi per lo sviluppo del bambino”, afferma la Dottoressa Jessica Madde, pediatra e neonatologa dirigente medico al Aeroflow Breastpumps.


Cosa sappiamo del vaccino Johnson&Johnson per le donne in gravidanza

Il vaccino Johnson & Johnson’s per il COVID-19 vaccine, che è stato autorizzato un mese dopo Moderna e Pfizer, usa una tecnologia differente che è stata ampiamente testata nelle donne in gravidanza.

Un ampio studio sulle donne in gravidanza che hanno ricevuto un vaccino simile a questo (per l’ebola) non ha rilevato problemi di sicurezza.

I vaccini sembrano proteggere anche i bambini

Una piccola ricerca svolta ha gennaio ha rilevato che le donne incinte vaccinate contro il COVID-19 passano i loro anticorpi ai feti. A febbraio, i ricercatori hanno affermato che un bambino nato da una donna che aveva ricevuto solo una delle due dosi del Moderna è risultata positiva per la protezione di anticorpi.

Articolo pubblicato su sciencealert.com a cura di Mia DeGraaf e Anna Medaris Miller e tradotto in italiano per Doctor Rainbow da Pamela Pellegrini

Scritto da

Mostra i commenti

Articoli simili

disobedience disobedience

DISOBEDIENCE _ Felicemente autentici (recensione)

Spettacolo

Il velato ricatto del Vaticano sul DDL ZAN: la “santa” furbizia politica.

Editoriale

BRIANZA PRIDE 2021: una manifestazione diffusa nel rispetto delle norme anti Covid.

News

marcella di folco trans marcella di folco trans

Marcella Di Folco, la memoria indelebile di chi lotta per la propria identità

Storie e Culture

Scopri i nostri social
×