fbpx
Connettiti con noi

Storie e Culture

LE PEGGIORI STORIE D’AMORE NELLA LETTERATURA

ULISSE E PENELOPE

Sciagurata è la moglie che perde le tracce del suo amato. Penelope, regina di Itaca, non ha nessuna notizia del suo uomo. Con lei tutta la popolazione dell’isola Adriatica. Per venti anni. Sì, venti anni! Immaginate se fosse accaduto oggi. Dopo 24 di mutismo virtuale di una delle due parti, si sarebbe sicuramente interrotta la relazione. Al massimo, il buon caro Ulisse avrebbe potuto scrivere alla redazione di “C’è posta per te” per riallacciare i rapporti con la moglie…. Busta in apribile… ecco la buona moglie però rimane in attesa , aspetta, aspetta… nel frattempo si crea un capannello di spasimanti nel castello. Ma lei attende. Non si stanca di attendere il suo amato. Come se non bastasse , apprendiamo dal visionario Omero, l’altra metà della coppia gironzola a caso nel Mediterraneo e , come se non bastasse, si concede a ninfe, maghe e principesse. Cornuta e Mazziata.


Ulisse e Penelope ci insegnano che si può aspettare il proprio amore, proprio come due vivacissimi scolaretti la campanella di fine scuola. Durante l’attesa, però, non è vietato fare “ricreazione”.

Ulisse e Penelope
Usa le frecce <-> per scorrere

Di origine Abruzzese, ma ramingo come un nomade. Di molteplici interessi ogni sabato su Bl Magazine con la rubrica BL LIBRI.

Mostra i commenti

Articoli simili

Torna il JOHN FANTE Festival giunto alla 17^ edizione

News

NOVA di Fabio Bacà (Adelphi) | Recensione

Storie e Culture

Pseudo-emancipazione mafiosa: Lucia Palmieri da consorte a paciere

Legalità

HO AMATO ANCHE LA TERRA di Maura Chiulli (Hacca) | Recensione

Storie e Culture

Scopri i nostri social
×