fbpx
Connettiti con noi
Copertina

Storie e Culture

Le ricette di BL Food: La pizza fatta in casa

Copertina

Ciao amici orsosi! Ecco giunti al nostro nuovo appuntamento! Dopo l’ultimo articolo dedicato alla pizza (che potete ritrovare QUI), come potevo non dedicarvi la mia ricetta personale? Una ricetta priva di informazioni storiche o curiosità generali (le potete ritrovare nell’articolo dedicato).
però…
Ogni volta che la preparo non posso fare a meno di sorridere, perchè mi ricorda quando, da piccolo, aiutavo mia madre e mia nonna a condire la salsa e tagliare i wurstel (che immancabilmente mangiavo insieme a mia sorella).


Un altro ricordo è legato invece al mondo del lavoro, in cui preparavo dalle 30 alle 80 teglie di pizza bianca al giorno per una ditta di panini. Come fare della pizza la propria ragione di vita! O almeno la ragione del proprio stipendio.

Da queste due anime diverse, la casa e il lavoro, ho fatto nascere la mia pizza personale! Ok, è molto diversa dalla pizza napoletana (è più simile alla focaccia), ma a casa non ho gli strumenti necessari per renderla come quella tradizionale. Tuttavia, senza mancare di modestia, è sempre molto apprezzata dalla mia famiglia e da chi ha avuto il piacere di provarla.

Porzioni1 Porzione

 400 gr Farina 00
 200 gr Farina Manitoba
 250300 ml Acqua
 2 tbsp Olio (extravergine è meglio)
 2 tsp Sale
 2 tsp Zucchero
 1 quantità Lievito di birra
Ingredienti per condire
 1 quantità Passata di pomodoro q.b.
 3 quantità Mozzarelle bufala
 1 quantità Olio (extravergine)
 1 quantità Origano q.b.
Ingredienti aggiuntivi
 1 quantità Zucchina grigliata
 100 gr Speck
 1 quantità Parmigiano grattuggiato
 10 quantità Acciughe
 1 quantità Tonno

1

Preparate tutti gli ingredienti sul tavolo. Essendo pochi, sarà ancora più facile tenerli sott'occhio.
P.S. La preparazione prevede l'utilizzo di un robot da cucina tipo impastatrice
P.P.S. Le dosi sono pensate per due teglie rettangolari 25x35

I pochi ingredienti

2

Versate le due farine insieme, fin da subito, nella ciotola dell'impastatrice

Versare la farina

3

Insieme al sale

Sale

4

E lo zucchero

Zucchero

5

Fate dare un primo giro al tutto, così che le farine si mischino insieme al resto

Primo giro

6

Aggiungere adesso l'olio direttamente dentro

Olio

7

E mentre il tutto gira alla velocità più bassa, versare piano piano l'acqua. Non versatela tutta completamente, ma aspettate di vedere come reagisce l'impasto, perchè non sempre la farina ha la stessa resa negli impasti

Acqua

8

Una volta mezzo impastato, aggiungiamo il lievito (senza scioglierlo nell'acqua) e facciamo lavorare l'impasto fino a che non diventa compatto, elastico e non si attacca quasi per niente alle dita. Ci vorrà un massimo di dieci minuti

Lievito

9

Una volta pronto, lavoratelo a mano per un minuto massimo e rimettetelo a forma di palla nella ciotola per farla lievitare. Due ore è il tempo ideale, ma va bene anche un'ora e mezza

Palla pronta

10

Dipende dalla temperatura in cui lasciate la palla a lievitare. In generale, dovrà raddoppiare il suo volume.

Palla lievitata

11

Dividete l'impasto in due e stendetelo nelle teglie antiaderenti (ma per sicurezza, passateci un filo d'olio).
E adesso... andate di fantasia! Condite la salsa di pomodoro con sale e olio, buttateci sopra la mozzarella e via. Olio e origano (in mancanza di basilico fresco) e via! La più semplice e gustosa

Teglia 1

12

Nella seconda teglia, invece, potrete provare qualche ingrediente aggiuntivo, per esempio speck e acciughe, per bere tutta la notte

Teglia 2

13

BONUS: al posto di una pizza rettangolare e piatta, potreste optare per una rotonda e alta. IN questo caso, vi consiglio zucchine grigliate e tonno come gusti principali.
200 gradi finché non sono belle cotte sopra, ma non bruciate sotto!

Extra

14

Cotta 1

15

Cotta 2

Ingredienti

 400 gr Farina 00
 200 gr Farina Manitoba
 250300 ml Acqua
 2 tbsp Olio (extravergine è meglio)
 2 tsp Sale
 2 tsp Zucchero
 1 quantità Lievito di birra
Ingredienti per condire
 1 quantità Passata di pomodoro q.b.
 3 quantità Mozzarelle bufala
 1 quantità Olio (extravergine)
 1 quantità Origano q.b.
Ingredienti aggiuntivi
 1 quantità Zucchina grigliata
 100 gr Speck
 1 quantità Parmigiano grattuggiato
 10 quantità Acciughe
 1 quantità Tonno

Passaggi

1

Preparate tutti gli ingredienti sul tavolo. Essendo pochi, sarà ancora più facile tenerli sott'occhio.
P.S. La preparazione prevede l'utilizzo di un robot da cucina tipo impastatrice
P.P.S. Le dosi sono pensate per due teglie rettangolari 25x35

I pochi ingredienti

2

Versate le due farine insieme, fin da subito, nella ciotola dell'impastatrice

Versare la farina

3

Insieme al sale

Sale

4

E lo zucchero

Zucchero

5

Fate dare un primo giro al tutto, così che le farine si mischino insieme al resto

Primo giro

6

Aggiungere adesso l'olio direttamente dentro

Olio

7

E mentre il tutto gira alla velocità più bassa, versare piano piano l'acqua. Non versatela tutta completamente, ma aspettate di vedere come reagisce l'impasto, perchè non sempre la farina ha la stessa resa negli impasti

Acqua

8

Una volta mezzo impastato, aggiungiamo il lievito (senza scioglierlo nell'acqua) e facciamo lavorare l'impasto fino a che non diventa compatto, elastico e non si attacca quasi per niente alle dita. Ci vorrà un massimo di dieci minuti

Lievito

9

Una volta pronto, lavoratelo a mano per un minuto massimo e rimettetelo a forma di palla nella ciotola per farla lievitare. Due ore è il tempo ideale, ma va bene anche un'ora e mezza

Palla pronta

10

Dipende dalla temperatura in cui lasciate la palla a lievitare. In generale, dovrà raddoppiare il suo volume.

Palla lievitata

11

Dividete l'impasto in due e stendetelo nelle teglie antiaderenti (ma per sicurezza, passateci un filo d'olio).
E adesso... andate di fantasia! Condite la salsa di pomodoro con sale e olio, buttateci sopra la mozzarella e via. Olio e origano (in mancanza di basilico fresco) e via! La più semplice e gustosa

Teglia 1

12

Nella seconda teglia, invece, potrete provare qualche ingrediente aggiuntivo, per esempio speck e acciughe, per bere tutta la notte

Teglia 2

13

BONUS: al posto di una pizza rettangolare e piatta, potreste optare per una rotonda e alta. IN questo caso, vi consiglio zucchine grigliate e tonno come gusti principali.
200 gradi finché non sono belle cotte sopra, ma non bruciate sotto!

Extra

14

Cotta 1

15

Cotta 2

Pizza fatta in casa

Se avanza qualcosa

Gli ingredienti per condire la pizza possono sempre avanzare, specie la passata di pomodoro. Il mio consiglio è quello di condirla a sua volta e farci un sughetto per la pasta

La musica per accompagnare

Può mancare la musica in queste occasioni? certo che no! Ma cosa ascoltare? Musica partenopea? O Nazionale? Sotto l’influenza di Sanremo poi, con tutte queste novità….
E invece no, io vi propongo il tema principale del videogioco Kingdom Hearts 3, uscito il 29 gennaio in territorio nazionale.
Vi lascio linkata la cover del bravissimo Caleb Hyles, che non mi annoio mai di ascoltare

Buon Appetito!

Avatar
Scritto da

Ciao! un saluto dal vostro Alberto Orsotorta! Studente universitario e cameriere, amo libri, cinema e soprattutto dolci!!! Un modo per esprimere la mia fantasia e ritrovarmi con chi amo.

Commenta

Ti potrebbe anche interessare...

Sanremo 2020. Trionfa DIODATO con “Fai Rumore”.

Spettacolo

Sanremo 2020: ecco perché PIERO PELU’ dovrebbe vincere.

Desdemona

tosca terza serata tosca terza serata

Sanremo 2020, terza serata: Tosca trionfa nelle cover, disastro Morgan (pagelle, recensione, ascolti, anticipazioni)

Spettacolo

Sanremo 2020, la review della seconda serata: CHE SARA’ DELLE CANZONI CHI LO SA (pagelle, recensioni, ascolti, anticipazioni)

Spettacolo

prima serata festival di sanremo prima serata festival di sanremo

Sanremo 2020, la review della prima serata: “Sento solo la musica!” (pagelle, recensioni, ascolti, anticipazioni)

Spettacolo

previsioni oroscopo pesci previsioni oroscopo pesci

OroscoPERÒ _ Virus, Maldicenze, Sanremo e Altre Calamità

Sociality

playlist sanremo playlist sanremo

Perché Sanremo è Sanremo – La playlist della redazione di BL Magazine

Spettacolo

amadeus passo indietro amadeus passo indietro

Su Sanremo dovremmo fare tutt* un passo indietro.

Desdemona

Scopri i nostri social
Supporta BL Magazine con un 1€
Dona ora