fbpx
Connettiti con noi
ennio morricone cinema

Spettacolo

Addio a Ennio Morricone. #Le5 colonne sonore che hanno fatto la storia del cinema

Il Maestro Ennio Morricone, due volte Premio Oscar e compositore delle più celebri colonne sonore del cinema mondiale, è morto poche ore fa nel Campus Biomedico di Roma, dove era ricoverato per le conseguenze di una caduta in casa che gli aveva comportato la rottura del femore.


Come annunciato dalla famiglia attraverso il legale Giorgio Assumma, i funerali del Maestro si terranno in forma strettamente privata “nel rispetto del sentimento di umiltà che ha sempre ispirato gli atti della sua esistenza“.

Morricone, si legge nella nota, si è spento “all’alba del 6 luglio in Roma con il conforto della fede“. Assumma aggiunge che il maestro “ha conservato sino all’ultimo piena lucidità e grande dignità, ha salutato l’amata moglie Maria che lo ha accompagnato con dedizione in ogni istante  della sua vita umana e professionale e gli è stato accanto fino all’estremo respiro ha ringraziato i figli e i nipoti per l’amore e la cura  che gli hanno donato, ha dedicato un commosso ricordo al suo pubblico dal cui affettuoso sostegno ha sempre tratto la forza della propria creatività“.

L’arte di Ennio Morricone

Ennio Morricone, il cinema e le colonne sonore. Un connubio perfetto, cominciato oltre cinquant’anni fa che ha dato alla luce circa cinquecento composizioni originali.

Nessuno meglio di Morricone è riuscito a racchiudere in musica l’essenza delle storie raccontate dalla settima arte, con maestria ed eleganza, innovazione e grandiosità, sempre a servizio del cinema e delle sue declinazioni, dimostrando anche una grande versatilità nel saper adeguare il linguaggio musicale ai diversi generi in cui si è cimentato, sempre con la sua inconfondibile firma d’autore.

Una carriera folgorante, coronata dall’Oscar alla carriera consegnatogli da Clint Eastwood, “per i suoi magnifici e multiformi contributi nell’arte della musica per film”, che nel 2007 l’Academy gli ha tributato, e dal bis assegnatogli nel 2016 alla sua sesta nomination per “The hateful height” di Quentin Tarantino.

E poi tre Golden Globes, nove David di Donatello e una dozzina di Nastri d’Argento, oltre agli innumerevoli riconoscimenti internazionali, infiniti, grazie anche alla collaborazione con registi come Brian De Palma, Giuseppe Tornatore e Terrence Malick.

Vi riproponiamo le #5 colonne sonore scelte dalla redazione di BL Magazine per celebrare il suo 91mo compleanno, avvenuto lo scorso novembre a pochi mesi dall’abbandono alle colonne sonore per il cinema. Speriamo che il nostro piccolo ricordo possa omaggiare nel modo migliore una delle personalità più illustri del mondo della musica.


morricone
Precedente1 su 6
Usa le frecce <-> per scorrere

Scritto da

Sono nato in Puglia, terra di ulivi e mare, e oggi mi divido tra la città Eterna e la città Unica che mi ha visto nascere. La scrittura per me è disciplina, bellezza e cultura, per questo nella vita revisiono testi e mi occupo di editing. Su BL Magazine coordino la linea editoriale e mi occupo di raccontare i diritti umani e i diritti lgbt+ nel mondo... e mi distraggo scrivendo di cultura e spettacolo!

Mostra i commenti

Articoli simili

Zannoni (con la sua faina) vince il 60° Premio Campiello

News

I MIEI STUPIDI INTENTI di Bernardo Zannoni (Sellerio) | Finalista Premio John Fante 2022

Storie e Culture

IL GIORNO IN CUI DIEDI FUOCO ALLA MIA CASA di Francesca Mattei (Pidgin) | Finalista premio John Fante 2022

Storie e Culture

MAI STATI INNOCENTI di Valeria Gargiullo (Salani) | Finalista Premio John Fante 2022

Storie e Culture

Scopri i nostri social
×