fbpx
Connettiti con noi
falqui varietà

Spettacolo

#Le5 trasmissioni cult (e le sigle!) dirette da Antonello Falqui

Precedente1 su 6
Usa le frecce <-> per scorrere

Ieri ci ha lasciati Antonello Falqui, indimenticabile regista e autore di programmi tv. Nella sua lunga carriera, durata oltre quattro decenni, ha dato vita ai varietà più seguiti della storia dell’intrattenimento del nostro paese.


Figlio del critico e scrittore Enrico Falqui, dopo la guerra lascia gli studi in giurisprudenza per iscriversi al corso di regia del Centro Sperimentale di Cinematografia: questo lo porterà a lavorare con Curzio Malaparte e poi ad approdare in RAI, agli albori della storia della televisione, dove firmerà la regia della prima messa in onda dell’allora “Programa Nazionale”: Arrivi e partenze, nel 1954, condotto da Mike Bongiorno.

Ben presto scriverà e dirigerà varietà di enorme successo di pubblico come Il Musichiere, condotto da Mario Riva, Canzonissima, Studio Uno, Milleluci, collaborando con firme prestigiose dello spettacolo come Mina, Corrado, Raffaella Carrà, Walter Chiari, diventando il Maestro dell’intattenimento in tv.

programmi di antonello falqui

Lo stile di Falqui era inconfondibile. Grazie alla sua formazione cinematografica, Falqui sapeva concepire un prodotto televisivo con la precisione registica del mondo del cinema. Lo stile innovativo, le grandi scenografie, l’importanza scenica del ruolo del “conduttore” e l’impiego di grandi autori (soprattutto commediografi ed esperti di costume) hanno reso i suoi programmi ben più di un appuntamento televisivo: i suoi show del sabato sera sfioravano la perfezione stilistica di un’opera d’arte ben congegnata.

Dopo i grandi successi, negli anni ’80 i suoi impegni televisivi diminuirono, anche perché nel frattempo Falqui aveva superato i sessant’anni, e la sua ultima trasmissione diretta fu lo storico “Pavarotti & Friends” del 1992.

Per omaggiare Antonello Falqui abbiamo scelto CINQUE famosissime sigle tratte dai varietà da lui diretti. Pronti a fare un tuffo nel passato?

Precedente1 su 6
Usa le frecce <-> per scorrere

Nicola Napoletano
Scritto da

Sono nato a Monopoli (BA) 34 anni fa. Cresciuto a pane e prosciutto e una passione smodata per la scrittura, oggi mi divido tra la Puglia e la Città Eterna. Adoro il mare azzurro, i film di François Truffaut, il vino rosé e le poesie di Saffo. Su BL Magazine mi occupo soprattutto di raccontare come vengono trattati i diritti umani e diritti lgbt+ nel mondo... e qualche volta mi distraggo scrivendo di tv e spettacolo!

Commenta

Ti potrebbe anche interessare...

Sassari è transfemminista: arriva il festival “Tzua!”.

Desdemona

oberyn bisessuale oberyn bisessuale

#Le5 serie tv con personaggi bisessuali

Spettacolo

“L’Architettrice” di MELANIA G. MAZZUCCO (Einaudi) Recensione

Storie e Culture

podcast sessuali podcast sessuali

Il sesso, il cibo e i PODCAST EROTICI. Dove andremo a finire?

Sociality

leghisti omofobi siena condannati leghisti omofobi siena condannati

Offesero docente gay su Facebook: condannati per diffamazione a Siena

Human Rights

STO PENSANDO DI FINIRLA QUI (2020) di Charlie Kaufman STO PENSANDO DI FINIRLA QUI (2020) di Charlie Kaufman

STO PENSANDO DI FINIRLA QUI _ Rimpiangere di non aver vissuto (recensione)

Spettacolo

reato universale maternità surrogata reato universale maternità surrogata

Maternità surrogata “reato universale”: la proposta di Giorgia Meloni

Human Rights

#zerowaste: basta con lo spreco di cibo

Sociality

Scopri i nostri social
Supporta BL Magazine con un 1€
Dona ora