fbpx
Connettiti con noi

Sociality

Ma oggi che giorno è?

Capita ad un terzo delle persone di scambiare i giorni della settimana

«Pensavo fosse mercoledì invece siamo già a giovedì».


Ecco uno dei meccanismi che spesso ci mette in fallo con appuntamenti e scadenze. La perdita del conto dei giorni della settimana, secondo studi scientifici, pare accada ad oltre un terzo delle persone. Stranamente i giorni della settimana che scappano dal nostro calendario mentale sono quelli centrali, liberi dal dimenticatoio e in zona franca sono Lunedì e Venerdì in quanto principio e fine. 

I giorni della settimana sono bene o male abbinati a qualcosa, il lunedì è “noioso” è “odiato” “frenetico” è l’inizio di una lunga settimana che non si sa come andrà, martedì mercoledì e giovedì sono quelli più confondibili, venerdì per antonomasia è legato alla conclusione della settimana, l’inizio del weekend e talvolta alle partenze. Il perdere conto dei giorni però non è legato né allieta né a problemi di memoria è piuttosto una perdita di orientamento. Secondo David Ellis, della scuola di Psicologia dell’Università di Lincoln nel Regno Unito, “Il ciclo settimanale viene ripetuto per tutti noi dalla nascita, e questo si traduce nel fatto che ogni giorno della settimana acquisisce il suo carattere”, questo infatti capita anche quando per esempio sul calendario i giorni festivi cadono infrasettimanali, comunicando alla nostra mente una pausa come fosse domenica quando in realtà magari è giovedì.

Secondo l’analisi del Dottor Rob Jenkins del Dipartimento di Psicologia dell’Università di York,  spiega inoltre che la causa spesso della dimenticanza dei giorni centrali della settimana è che vengono menzionati poco nel linguaggio umano. Martedì, Mercoledì e Giovedì sono quelli più anonimi. Anche la ricerca intitolata “Mental Representations of Weekdays” pubblicata su PLOS ONE, dopo aver effettuato un test ad un gruppo di volontari, ha confermato l’associazione immediata del lunedì e del venerdì a qualcosa di certo e concreto, mentre grande confusione sui giorni centrali, il 40% del gruppo analizzato ha avuto difficoltà a identificare i giorni di martedì, mercoledì e giovedì.

Ultimamente non aiuta il fatto di lavorare da casa o magari non lavorare proprio come in molti casi, queste situazioni non fanno che accentuare la perdita di cognizione del tempo. I giorni si susseguono identici,  si arriva spesso alla domenica uguale ad un giovedì senza neanche rendercene conto. Di solito sono aspetti caratteristici delle vacanze dove, non avendo scadenze o consegne, i giorni si susseguono come una lungo fine settimana.  Ma non bisogna allarmarci se ogni tanto ci perdiamo un giorno della settimana per strada, unica accortezza accertarsi di non aver dimenticato qualcuno da qualche parte o non aver rispettato una scadenza che potrebbe creare problemi lavorativi. Certo è che, chi magari ha un planning settimanale scandito e ordinato con impegni improrogabili sarà più portato ad avere piena consapevolezza del giorno della settimana che sta vivendo. Di base siamo tutti un po’ smemorati e fattori esterni come pandemie, cassa integrazione e disoccupazione purtroppo non aiutano mentalmente a tenere conto del tempo che passa.

Scritto da

Non mi descrivo mai perché non sono gentile con me stessa

Mostra i commenti

Articoli simili

cammabis referendum cammabis referendum

REFERENDUM CANNABIS LEGALE: cosa occorre sapere?

Legalità

TUTTI PARLANO DI JAMIE (2021) Prime Video TUTTI PARLANO DI JAMIE (2021) Prime Video

TUTTI PARLANO DI JAMIE _ La rivoluzione di essere una Drag Queen (recensione)

Spettacolo

oroscoPERÒ _ stelle, presagi, miti e leggende sui 12 segni zodiacali oroscoPERÒ _ stelle, presagi, miti e leggende sui 12 segni zodiacali

oroscoPERÒ _ I saggi da evitare, i consigli da scartare e gli errori da ripetere…

Sociality

PM Nicola Gratteri PM Nicola Gratteri

Nicola Gratteri: chi è il Procuratore più temuto d’Italia

Legalità

Scopri i nostri social
×