fbpx
Connettiti con noi

Spettacolo

MALEFICENT (2014) ed io Male-Mi-Sent !

Di quando in quando per l’angolo #LumierePerdonali andrò a stroncare un film che i più hanno amato.
Conscio di attrarmi le ire funeste di molti ma fedele ai miei gusti personali.

ATTENZIONE!
Nel caso non aveste ancora visto il film Maleficent, vi invito a non leggere giacché non saranno pochi gli spoiler.


In principio c’era la Brughiera, un luogo incantato abitato da strane creature e fate e simil Avatar impuffati (!?) che confinava col regno degli umani.
Tra i 2 popoli c’era un confine che non veniva varcato finchè un giorno…
Una ragazzina (una fata, la più forte) cornuta  (presagio?) e alata conosce un ragazzino umano affetto da cleptomania (altro presagio, particolare che capirete più avanti) di nome Stefano.
Vi chiederete come si chiami la ragazzina. Quale nome dareste a una bambina se non MALEFICA!?
Certi genitori sono proprio bastardi a volte, si sa!

I 2 fanciulli presto diventano amici e nel tempo qualcosa di più. Poi lui la molla e lei si arrabia giusto quel tanto che basta.
Gli anni passano e dopo qualche casino e qualche scena degna da un videogioco, ecco che Stefano ritrova Malefica e per prendere 2 piccioni con una fava le ruba le ali. Che colpa ha se è affetto da cleptomania? 

PUBBLICITA’_  Assorbenti Con Le Ali…. e non ti senti mestruata come Malefica!

Tempo dopo Stefano (divenuto Re!) e la sua sposa (apparsa dal nulla e destinata a sparire nel nulla) hanno una bambina, Aurora…


Aspettate! Che sia quella celebre favola?
Il giorno del suo battesimo grande festa a corte. Accorrono anche le tre fatine…
(Che sono quelle cose? Zanzare Africane? Winx in menopausa?)
Comunque le fatine porgono i loro magici doni alla piccola quando ecco che arriva Malefica – che più che inquietante pare solo figa – e rovina tutto, condannando la neonata a vivere in grazia e bellezza fino al suo 16esimo compleanno e poi col fuso di un arcolaio ella si pungerà il dito e cadrà in un sonno eterno simile alla morte (chiamasi coma) che solo il bacio del VeroAmore potrà spezzare!?
(Malefica ma che cavolo di condanna sarebbe?)

Le fatine portano la piccola lontano dal castello per crescerla e evitare la malasorte.
Intanto al palazzo la madre di Aurora muore e al marito non gliene frega nulla che tanto si trastulla il suo “scettro” davanti a una teca dove ha conservato le ali di Male-fica.

Peccato che in tutto questo la malasorte della piccola Aurora siano proprio le fatine che la lasciano libera di precipitare da un burrone, di stare in giro tutta la notte, di frequentare sconosciuti (se poi diventasse una ragazza di facili costumi non ve lamentate eh!).

Ma per fortuna che a crescere e vegliare sul destino della bella Aurora c’è…
Malefica! …Eh? COSA?
No…NO!

Allora.
Posso accettare che 7 inquadrature su 10 siano fatte attorno alla bellezza di Angelina Jolie : che fosse figa era chiaro dopo 3 minuti.
Posso sopportare il mondo della Brughiera dove sfilano le peggiori animazioni che più finte non ce ne sono: che esse siano copia del film “AVATAR”  non è un caso giacché il regista di questo film , Robert Stromberg, ha lavorato come scenografo per il film di Cameron.
Posso sorvolare sulla scelta di 3 attrici inutili e bruttine chiamate interpretare quelle ridicole fatine (che tutto il budget sia andato alla Jolie e non volevano che sfigurasse?).
Posso anche simpatizzare col nuovo principe Filippo che non lo hanno accettato tra i One Direction.
Posso anche accettare che Aurora perda entrambi i genitori (già, perchè poi morirà anche Re Stefano).
Sì alle adozioni! Sì alle nuove famiglie arcobaleno di MALEFICENT! Ma certo che Aurora – interpretata da una ancora acerba e un tantino tediosa Elle Fanning – una lacrima poteva anche versarla per i genitori defunti!

Posso accettare tutto!
Anche che le ali rubate e poste in una teca fossero ancora vive dopo 16 anni e vadano a riattaccarsi magicamente alla sua padrona; e anche che il principe sia utile come un tostapane nel deserto ( peccato che un film di animazione come “FROZEN” fosse già giunto prima e avesse imbastito una trama molto più intelligente, col fattore sorpresa ).

Ma che mi diciate che Malefica è una povera creatura ferita che per vendetta fa una delle cose più atroci ( Medea mi senti? ) e poi si penta e vinca anche il nobel per la pace nel mondo… QUESTO NO!

La credibilità. La coerenza. Un tempo la si trovava almeno nella favole…
Oggi neppure in quelle! Certo non in MALEFICENT!


MALEFICENT (2014) ed io Male-Mi-Sent !
5.4 Recensione
Regia
Sceneggiatura
Cast e Recitazione
Fotografia
Montaggio

Successivo:

TUO, SIMON (2018)

Se ti è piaciuto questo articolo leggi anche:

BL Sigle: AFFATTO DELUSE (Le ragazze di Non è la RAI, 1993/1995)

Avatar
Scritto da

Ossessionato dal trovare delle costanti nelle incostanze degli intenti di noi esseri umani, quando non mi trovo a contemplare le stelle, mi piace perdermi dentro a un film o a una canzone.

Commenta

Ti potrebbe anche interessare...

malick recensione a hidden life malick recensione a hidden life

A HIDDEN LIFE: Il grande ritorno di Terrence Malick (recensione)

Spettacolo

lucia bosè lucia bosè

Morta Lucia Bosé per Coronavirus, era un’icona del cinema

Spettacolo

home video home video

#GuardoUnFilmACasa: i consigli della redazione di BL Magazine

Spettacolo

PARASITE di Bong Joon-ho PARASITE di Bong Joon-ho

Speciale CINEMA 2019 _ Il meglio e il peggio dell’anno appena trascorso

Spettacolo

“Volevo essere la tua ragazza” di Meredith Russo (Newton Compton) Recensione #BLlibri

Storie e Culture

PARASITE di Bong Joon-ho PARASITE di Bong Joon-ho

PARASITE _ La povertà è un odore che non va più via (recensione)

Spettacolo

e ora parliamo di kevin e ora parliamo di kevin

…E ORA PARLIAMO DI KEVIN _ Crescere e amare il male (recensione)

Spettacolo

Il film di Downton Abbey, ossia non cambiare nulla affinché tutto cambi (recensione)

Spettacolo

Scopri i nostri social
Iscriviti alla newsletter

Ricevi prima di tutti i tuoi articoli

Supporta BL Magazine con un 1€
Dona ora