fbpx
Supporta BL Magazine con un 1€
Dona ora

Connettiti con noi

Human Rights

Oggi è la Giornata Internazionale della Nonviolenza, nel segno del Mahatma Gandhi

Il 15 giugno 2007 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha stabilito che il 2 ottobre, in occasione dell’anniversario di nascita del Mahatma Gandhi si sarebbe celebrata la Giornata internazionale della NONVIOLENZA.


Cos’è la nonviolenza?

2 ottobre giornata mondiale

La nonviolenza è un metodo di lotta politica che consiste nel rifiutare ogni atto di violenza e si esprime in varie forme: disobbedendo a determinati ordini militari (obiezione di coscienza), a norme e codici, boicottando e non collaborando (resistenza nonviolenta).

Ma la nonviolenza è uno stile di vita, non solo la negazione della violenza o un metodo di azione.
Differente dal pacifismo che si esprime con una gamma di posizioni, dalle più moderate alle più estremiste, la NONVIOLENZA che per il Mahatma si ricollegava al principio di origine induista (e buddhista) dell’ahimṣā (dal sanscrito letteralmente non-violenza), ha ispirato menti ed anime eccelse come Martin Luther King e Nelson Mandela o filosofi come la francese Simone Weil o l’argentino Silo.

Gandhi disse: “La nonviolenza è la più grande forza a disposizione del genere umano. È più potente della più potente arma di distruzione che il genere umano possa concepire”.

Mahatma Gandhi

Oggi, come detto, si celebrano anche i 150 anni dalla nascita del Mahatma (dal sanscrito Grande Anima).

Mohandas Karamchard Gandhi si è battuto tutta la vita per il riconoscimento dei diritti della popolazione indiana. Nel 1906, in Sudafrica, lanciò il suo metodo di lotta basato sulla resistenza nonviolenta, denominato anche Satyagraha: una forma di non-collaborazione radicale con il governo britannico, concepita come mezzo di pressione di massa.

Lo stesso metodo, nel 1919, fu portato nella sua India, boicottando le merci inglesi e promuovendo il non-pagamento delle imposte.

giornata mondiale nonviolenza

Il 15 agosto 1947 l’India conquistò l’indipendenza, anche se il paese era diviso in due anime, una musulmana ed una induista. Fu proprio questa lotta ad indurre un fanatico indù ad assassinare, il 30 gennaio 1948, il Mahatma Gandhi per aver mantenuto un atteggiamento moderato rispetto alla divisione.


Il 30 gennaio di ogni anno, proprio in occasione dell’anniversario della morte di Gandhi, in Spagna ed in molti altri paesi si celebra la Giornata Scolastica della Non-violenza e della Pace (DENIP) dal 1964

Scritto da

Mi piace chi sceglie con cura le parole da non dire. Ligure esportato al sud in bilico tra filantropia e misantropia

Mostra i commenti

Articoli simili

Sanremo 2021, la review della finale: vincono i Måneskin (che vanno all’Eurovision)

Spettacolo

TERESA DEGLI ORACOLI di Arianna Cecconi (Feltrinelli) | Recensione

Storie e Culture

Gaudiano sanremo giovani Gaudiano sanremo giovani

Sanremo 2021, quarta serata: Gaudiano trionfa per i giovani, chi vincerà per i big? (recensione, pronostici ascolti, anticipazioni)

Spettacolo

maneskin maneskin

Sanremo 2021, terza serata: cover e brutti momenti di tv (recensione, ascolti, anticipazioni)

Spettacolo

Scopri i nostri social
×