fbpx
Connettiti con noi

News

Omofobia in Brianza: un nuovo terribile caso

A pochi giorni dall’attacco omofobico avvenuto nel treno Milano -Monza ai danni di un 63enne monzese, (clicca qui per recuperare la notizia) apprendiamo dalla pagina Facebook di Rete Brianza Pride un altro gesto terribile. Una orrenda scritta apparsa su una palestra brianzola.


Il giorno 24 dicembre questa scritta è apparsa sul muro della sede di una accademia teatrale nella nostra provincia. Scegliamo di pubblicare questo testo e non la foto originale poiché questo gesto riguarda e appartiene a tuttə noi. Queste parole violente insultano tutta la comunità e per questo riteniamo che debbano essere diffuse e scuoterci. Dobbiamo sfrondare bruscamente e immediatamente questa cultura del silenzio e sdoganare invece una cultura della denuncia. SONO GLI OMOFOBI A DOVERSI NASCONDERE NON NOI. Questa scritta è frutto dell’ignoranza dilagante e del grigiore emblematici della nostra provincia. Perché a quanto pare arte e cultura sono cose da omosessuali, da diversi, da alieni. Invece l’arte, la danza, il teatro e tutto il mondo della cultura SONO PARTE INALIENABILE DELL’ESSERE UMANO. Arricchiscono e fondano il nostro pensiero, rendendoci più sensibili e critici. Con l’arte l’umanità riesce a creare opere meravigliose, ed è impossibile dimenticare il legame intimo che ha con la cultura. In momenti come questi dobbiamo ricordare il nostro impegno civile a preservare luoghi e momenti che favoriscono il continuo delle attività culturali, anche grazie alla presenza, di vitale importanza, di realtà solide sul territorio come retebrianzapride. Noi ci siamo, noi ci vogliamo far vedere e sentire, la violenza e l’ignoranza non vinceranno. Pieno sostegno a chi promuove la cultura in ogni sua forma.

Siamo sempre più convinti della necessità del DDL ZAN per contrastare l’OmoBiTransfobia, la misoginia e l’abilismo.

Villa Reale il simbolo di Monza e della Brianza

Di origine Abruzzese, ma ramingo come un nomade. Di molteplici interessi ogni sabato su Bl Magazine con la rubrica BL LIBRI.

Mostra i commenti

Articoli simili

IL GRANDE DITTATORE (1940) di Charlie Chaplin IL GRANDE DITTATORE (1940) di Charlie Chaplin

IL GRANDE DITTATORE di Charlie Chaplin (1940) Un capolavoro senza tempo

Spettacolo

diritto al nome transessuali diritto al nome transessuali

Arriva anche al Liceo Scacchi di Bari la “carriera alias” per gli studenti in transizione

Human Rights

Superman è bisessuale! Il coming out annunciato

Sociality

Nozze gay reali? Si può fare. Via libera nei Paesi Bassi da Mark Rutte

Sociality

Scopri i nostri social
×