fbpx
Connettiti con noi
oroscoPERÒ _ stelle, presagi, miti e leggende sui 12 segni zodiacali

Sociality

oroscoPERÒ _ Deviazioni, inversioni di marcia e rotatorie relazionali.

Non esiste un patentino del cuore. Per quanto navigati, saggi o esperti, quando si tratta di cuore e di relazioni, non si è quasi mai capaci di evitare incidenti di percorso.


Come vi avevo anticipato, la scorsa settimana, Novembre non sarà un mese facile e i nodi sono già arrivati al pettine, prima ancora che poteste accorgervene.

ARIETE – La vita è stata per voi spesso come una rotatoria da cui non sapevate bene che uscita prendere. Ecco perché l’avete presa puntualmente nel deretano. Quando siete in modalità cuore aperto (per non dire altro, dove siete sempre aperti!) è facile che perdiate la bussola e quel poco di senno che vi è rimasto. Questa settimana, per coloro che sono alla guida in stato di ebrezza sentimentale, potrebbero esserci incidenti emotivi. Nulla di rotto, se non il cuore. Ops!

TORO – Solitamente vi piace essere scortati e viziati, eterni passeggeri disattenti, di rado state alla guida, ma preferite godervi il panorama. Ma è un bene che non vi mettiate alla guida di un rapporto di coppia o sareste capaci di andare a sbattere alla prima difficoltà. Ecco perché questa settimana è necessario che mettiate preventivamente il collare: a fare certi lavoretti, in ginocchio, potreste incorrere in un tedioso torcicollo!

GEMELLI – Tra dire e fare c’è di mezzo il mare delle infinite possibilità che vi siete appuntati sul cuore e le altre maree emozionali che sono solite sopraggiungere quando vi vengono le caldane nelle mutande. È chiaro che questa settimana siete in vena di fare danni. Peccato che a farne le spese siano gli altri, quasi mai voi. Come meduse moderne, senza avere serpi tra i capelli, siete destinati a impietrire passanti e vicini e amanti, per poi lasciarli lì, a prendere polvere e escrementi di piccione. Cattivi! Anzi, cattivissimi!

CANCRO – Davanti a un incrocio, due volte su tre, siete decisi a prendere la via sbagliata. Perché confidate nella benevolenza della gente e perché sapete di avere quel fascino cuccioloso che vi fa passare per la cappuccetto rosso di turno, persa nel bosco. Ricordiamoci però come finiva la celebre favola. Tra fauci e squartamenti. Tutta colpa di quella bimba impertinente. Tutta colpa vostra. Siete il tipico lupo travestito da agnello sacrificale. Fine settimana di piedini sotto il tavolo e mutandine lasciate nelle auto di sconosciuti.

LEONE – Nuovo giro, nuova corsa? Forse è il caso che mettiate prima benzina e abbiate ben chiara la destinazione da prendere. Sarà un lungo viaggio che vi porterà distanti da tutto e da tutti, ma non abbastanza da voi stessi. Perché potreste trovare mille e una ragione per scappare via, ma il vostro segno non potete certo cambiarlo, così neppure quella tendenza a perpetrare in errori che sono sempre gli stessi. Se esistesse un patentino dell’amore, sareste bocciati all’esame. Io ve lo dico!

VERGINE – Rispettosi della precedenza, sarete colti da un improvviso raptus di follia quando vi ritroverete a suonare il clacson e inveire con bestemmie e volgarità fuori dal finestrino (insomma, nulla di nuovo rispetto a quello che siete soliti gridare a letto). Amate le regole e che queste vengano rispettate. Poi che voi quelle regole siete pronti a infrangerle, è un altro discorso. Fine settimana di ammonimenti e monta di montoni sui monti.


BILANCIA – È evidente che non sappiate guidare e che abbiate preso più multe che ca**i. Questo si evince anche da una certa isteria che vi fa sembrare Crudelia Demon alla guida. Ebbri di sentimentalismi che sono solo palliativi di una voglia di sesso circense; eccovi all’ennesimo posto di blocco. Eccovi all’ennesima contravvenzione. Eccovi ad arrivare puntuali a un appuntamento. Peccato che abbiate sbagliato città e forse anche lo stato.

SCORPIONE – Ci fosse un cid relazionale da compilare dopo una separazione, è evidente che ai più non apparireste come la parte lesa. Eppure, per quanto nocivi alla salute, siete però onesti e vi assumete quasi sempre le vostre responsabilità. Ma a questo giro, le dinamiche di questo incidente amoroso, sono da rivedere. Certe disattenzioni non fanno parte della vostra natura. Quindi è chiaro che la vostra guida e le vostre intenzioni fossero nobili. Quello che accadrà da qui in avanti è però solo vostra responsabilità. Imboccate l’uscita di emergenza o allacciatevi bene le cinture di sicurezza.

SAGITTARIO – Come abbiate preso la patente relazionale è un mistero su cui ancora scienziati e astrologi si interrogano da secoli. Contravvenzioni, inversioni di marcia, brusche sterzate, guida in stato di erezione di capezzoli. Eppure siete ancora a sfrecciare tra avventure di una notte e relazioni monodose e abbuffate sulle app AllYouCanEat come Tinder O Grindr. Eppure la gente ha totale fiducia nella vostra guida. Tutti sono lì ad accettare passaggi. Tutti sono lì a farsi mettere sotto, come birilli. Pericoli della strada? Angeli sterminatori? O forse sono gli altri a disegnarvi così?

CAPRICORNO – È tempo di mettersi alla guida, per quanto preferiate star comodamente sotto alle coperte. La strada è vostra. E saprete seguire le indicazioni per giungere alla meta designata. Solo un piccolo ma fondamentale problema. La meta che avete scelto è sbagliata. Vi ritroverete in zona nemica. O nella tana del lupo. Sono in pena per quel povero lupo!


ACQUARIO – La strada che conduce a un presunto e utopico paradiso, si sa che è lastricata di tentazioni. Un po’ come la Walk Of Fame di Los Angeles, questa strada di tentazioni è tutta tempestata delle vostre orme: mani, piedi, deretani, pendoli e sacche scrotali. Chiaro che dovevate lasciarvi il segno. La vostra guida sicura vi porterà in luoghi dimenticati dal Signore, ma pronti ad accogliere anime empie come le vostre. Lì, travestiti da sultani, porterete saggezza condita con malcelata propensione alle gang bang sentimentali.

PESCI – Come da copione avete imboccato l’uscita sbagliata e vi siete ritrovati a vagare chissà dove, coi fari spenti, con poca benzina nel serbatoio e con una gomma a terra. Nulla di tragico! Abbandonata una vettura sul ciglio della vita, siete pronti a mettervi in marcia, a piedi, decisi a respirare nuova aria pulita e a godervi il panorama. Evitate però di fare l’autostop, perché siete destinati a incrociare esibizionisti e stalker che potrebbero rovinarvi la settimana. Avanzare da soli a volte è la scelta migliore!

Scritto da

Ossessionato dal trovare delle costanti nelle incostanze degli intenti di noi esseri umani, quando non mi trovo a contemplare le stelle, mi piace perdermi dentro a un film o a una canzone.

Mostra i commenti

Articoli simili

Torna il JOHN FANTE Festival giunto alla 17^ edizione

News

NOVA di Fabio Bacà (Adelphi) | Recensione

Storie e Culture

Pseudo-emancipazione mafiosa: Lucia Palmieri da consorte a paciere

Legalità

HO AMATO ANCHE LA TERRA di Maura Chiulli (Hacca) | Recensione

Storie e Culture

Scopri i nostri social
×