fbpx
Connettiti con noi

Human Rights

Ostellari e il boicottaggio del ddl Zan: abbinato il testo del centrodestra

Nella seduta odierna in Commissione Giustizia, il presidente e relatore Andrea Ostellari ha continuato una spregiudicata azione di boicottaggio nei confronti del ddl Zan contro l’omotransfobia, la misoginia e l’abilismo.


Ostellari ha negato il voto sull’abbinamento al testo, così come approvato alla Camera il 4 novembre, dei ddl proposti dal centrodestra di governo decidendo arbitrariamente di congiungerli per evitare un voto sicuramente contrario.

In Commissione, dunque, al ddl Zan che prevede l’istituzione di una nuova fattispecie di reato, è abbinato ora un testo che è in tutto e per tutto il suo diretro contrario, in quanto il ddl del centrodestra, come già spiegatovi da BL Magazine, prevede solo l’adozione di circostanze aggravanti per motivi legati alle sole omofobia, misoginia e abilismo.

Il prossimo step, ora, sarà procedere con le audizioni sul ddlZan e sul testo del centrodestra, e alla fine di queste si voterà il testo da adottare.

Scritto da

Sono nato in Puglia, dove sono cresciuto a orecchiette, giornalini e romanzi d'appendice. Sono ebbro di vino, virtù e poesia. Oggi mi divido tra la città natale e la città Eterna. Nella vita mi collaboro con le case editrici come revisore di testi ed editor. Su BL Magazine coordino la linea editoriale e mi occupo di raccontare come vengono trattati i diritti umani e diritti lgbt+ nel mondo... e qualche volta mi distraggo scrivendo di tv e spettacolo!

Mostra i commenti

Articoli simili

L’ACQUA DEL LAGO NON E’ MAI DOLCE di Giulia Caminito (Bompiani) | Recensione

Storie e Culture

Il sessismo interiorizzato di Barbara Palombelli in diretta TV

Desdemona

omogenitorialità in italia omogenitorialità in italia

LGBT friendly e turismo: l’Italia delude ancora

Human Rights

Salone del Libro di Torino 2021: le anticipazioni

News

Scopri i nostri social
×