fbpx
Connettiti con noi
torta pronta

Storie e Culture

Pride Month: Rainbow Cake e l’orgoglio della frutta

torta pronta

Ciao Ragazzi! Eccoci giunti alla tanto aspettata ricetta in onore del Pride Month: La Rainbow Cake! Ma prima di gettarci a prepararla con le nostre sante e profane manine… Perché celebrare il mese di giugno con questa torta? E perché celebrare il mese di giugno in generale?
Iniziando dal fatto che è il mese in cui finiscono le scuole (per cui, almeno fino a 19 anni, è un periodo da celebrare sicuramente), scendiamo a parlare nel specifico del significato di “Pride Month”


Il Pride Month in breve

Pride Month: mese dell’orgoglio. Grazie a eventi storici non piacevoli, giugno è diventato il “mese dell’orgoglio”, dove partono le iniziative legate a quello che viene definito “la celebrazione dell’orgoglio gay“. Da molti è criticata “la necessità di celebrare un fatto privato che nulla aggiunge e nulla toglie alle persone in sé”. E da una parte è giusta come osservazione. Ma a questa osservazione rispondo che solo quando si avrà il pieno riconoscimento della persona (diritti e doveri) al di là dell’orientamento sessuale, il gay pride non sarà più necessario. Ma per ulteriori dettagli, vi rimando a QUESTO ARTICOLO

La cake a tinte Rainbow

L’arcobaleno è riconosciuto universalmente come simbolo di pace e unione. Dalla bibbia a oggi, passando per Judy Garland, non ha cambiato significato, ma ha solo visto il cambio di parola: da “unione”, oggi l’arcobaleno significa anche “inclusione”.
Ecco perchè la torta di BL Food ha oggi le tinte dell’arcobaleno

L’orgoglio della frutta: perché?

Avere le tinte dell’arcobaleno in cucina non è semplice. Oppure sì? Certo che sì, possiamo utilizzare i coloranti alimentari per avere tutte le sfumatura brillanti che vogliamo. Ma non è quello che ho scelto io. Al posto dei coloranti chimici, ho voluto utilizzare il colore naturale della frutta! Sarà una preparazione più lunga, ma il risultato è ottimo… la frutta è salutare, buona e sostenibile

AvatarAutoreAlberto PistilloDifficoltàAvanzato

Porzioni1 Porzione
Tempo di preparazione1 hrTempo di cottura20 minutiTempo totale1 hr 20 minuti

Per la base
 200 gr zucchero
 200 gr farina
 4 quantità uova
 50 gr olio
 bustina di lievito
 1 quantità vanillina
 1 pizzico sale
Per la farcitura
 400 gr panna
 500 gr crema pasticcera
Per la frutta
 1 vaschetta di lamponi
 1 vaschetta di mirtilli
 1 mela verde
 3 albicocche
 2 pesche dalla polpa gialla
 2 prugne

Per la base
1

Preparate tutti gli ingredienti sul tavolo

Ingredienti base

2

Montate le uova e lo zucchero insieme a vanillina e sale per ottenere un composto spumoso

uova e zucchero

3

Una volta ottenuto, aggiungere l'olio, la farina e il lievito

farina

4

Frullare finchè non si ottiene un composto omogeneo

impasto pronto

5

Imburrare o passare con lo staccante la teglia da 22 cm di diametro

teglia

6

Infornare a 180 gradi per circa 20 minuti a forno Statico

forno

Per farcire
7

Fare raffreddare la base per bene, prima di farcirla

Base raffredddata

8

Montare la panna fino a che diventi dura come un sasso

panna da montare

9

Aggiungere la crema pasticcera e far diventare il tutto una crema pasticcera

panna e crema

10

Mentre la crema riposa in frigo, tagliate la frutta (quella da tagliare) a fettine sottili

Frutta tagliata

11

Iniziare a Tagliare la base per farcirla

Pronti per farcire

12

Bagnarla leggermente con della bagna alcolica, o (come in questo caso) del del latte

Bagnare la base

13

farcire lo strato intermedio della base con la crema. Volendo, si può inserire qualche fetta di frutta qua in mezzo

Strato di crema

14

Chiudere lo strato con il secondo strato della base, Poi ricoprire con il resto della crema

base finita

15

Posizionare la frutta a strati come nella foto, in modo da mimare la bandiera rainbow. In ordine: lamponi, albicocche, pesche, mela, mirtilli, prugne

Frutta sulla torta

16

EXTRA: rifinire con un bordo di crema e con caramelline alla frutta tipo Skittles

torta pronta

Ingredienti

Per la base
 200 gr zucchero
 200 gr farina
 4 quantità uova
 50 gr olio
 bustina di lievito
 1 quantità vanillina
 1 pizzico sale
Per la farcitura
 400 gr panna
 500 gr crema pasticcera
Per la frutta
 1 vaschetta di lamponi
 1 vaschetta di mirtilli
 1 mela verde
 3 albicocche
 2 pesche dalla polpa gialla
 2 prugne

Passaggi

Per la base
1

Preparate tutti gli ingredienti sul tavolo

Ingredienti base

2

Montate le uova e lo zucchero insieme a vanillina e sale per ottenere un composto spumoso

uova e zucchero

3

Una volta ottenuto, aggiungere l'olio, la farina e il lievito

farina

4

Frullare finchè non si ottiene un composto omogeneo

impasto pronto

5

Imburrare o passare con lo staccante la teglia da 22 cm di diametro

teglia

6

Infornare a 180 gradi per circa 20 minuti a forno Statico

forno

Per farcire
7

Fare raffreddare la base per bene, prima di farcirla

Base raffredddata

8

Montare la panna fino a che diventi dura come un sasso

panna da montare

9

Aggiungere la crema pasticcera e far diventare il tutto una crema pasticcera

panna e crema

10

Mentre la crema riposa in frigo, tagliate la frutta (quella da tagliare) a fettine sottili

Frutta tagliata

11

Iniziare a Tagliare la base per farcirla

Pronti per farcire

12

Bagnarla leggermente con della bagna alcolica, o (come in questo caso) del del latte

Bagnare la base

13

farcire lo strato intermedio della base con la crema. Volendo, si può inserire qualche fetta di frutta qua in mezzo

Strato di crema

14

Chiudere lo strato con il secondo strato della base, Poi ricoprire con il resto della crema

base finita

15

Posizionare la frutta a strati come nella foto, in modo da mimare la bandiera rainbow. In ordine: lamponi, albicocche, pesche, mela, mirtilli, prugne

Frutta sulla torta

16

EXTRA: rifinire con un bordo di crema e con caramelline alla frutta tipo Skittles

torta pronta

Pride Month: Rainbow Cake e l’orgoglio della frutta

Un po’ di rainbow musica

Insieme alla Rainbow cake non potevo non proporvi la canzone più rainbow che ci sia, che dopo 80 anni mantiene la sua freschezza e i suoi colori: Somewhere over the rainbow di Judy Garland

Kansas, 1939

Buon Appetito!

Avatar
Scritto da

Ciao! un saluto dal vostro Alberto Orsotorta! Studente universitario e cameriere, amo libri, cinema e soprattutto dolci!!! Un modo per esprimere la mia fantasia e ritrovarmi con chi amo.

Commenta

Ti potrebbe anche interessare...

canzoni gay italiane canzoni gay italiane

#Le5 canzoni italiane lgbt che probabilmente non conoscevi

Spettacolo

JUDY (2019) recensione JUDY (2019) recensione

JUDY _ Sulla Fine dell’Arcobaleno (recensione)

Spettacolo

Molise Pride Molise Pride

“Metteteli al rogo”: il Molise Pride sotto attacco degli omofobi

Human Rights

gay pride tbilisi gay pride tbilisi

Georgia, il Pride si è svolto senza scontri nonostante le minacce dei gruppi fascisti

Human Rights

pride sobrietà pride sobrietà

Sobrietà, sobrietà, sobrietà… dov’è che l’ho già sentita?

Editoriale

stop gay pride stop gay pride

#Le5 ragioni per cui è meglio NON partecipare al Pride

Human Rights

chi ha paura del gay pride chi ha paura del gay pride

Chi ha paura del Gay Pride? Riflessione sul diritto di manifestare

Human Rights

canzoni lgbt canzoni lgbt

#Le5 canzoni pop lgbt che adoriamo cantare al Pride

Spettacolo

Scopri i nostri social
Supporta BL Magazine con un 1€
Dona ora