fbpx
Connettiti con noi
La luna e il cinema

Spettacolo

QUANDO IL CINEMA APPRODÒ SULLA LUNA

La Luna ha da sempre esercitato un fascino sull’uomo, stimolandone sogni e immaginazione, ma anche paure.


Per questo, prima ancora che Neil Armostrong ne toccasse il suolo il 21 Luglio del 1969, la settima arte ci aveva portato a compiere un viaggio allora impensabile.

Era il 1902 quando George Méliès diresse il celebre cortometraggio VIAGGIO NELLA LUNA (Le Voyage Dans La Lune).
L’ormai iconica scena della navicella spaziale che va colpire in un occhio la Luna, che ha un volto umano, è una delle immagini più emozionanti della storia del cinema mondiale.

Da quel momento tantissimi cineasti si sono confrontati con i misteri dell’Universo, ma la Luna e il potere che essa esercita sulle nostre esistenze, è rimasto uno dei temi più ricorrenti.

Il suo pallore ora indifferente e ora inquietante è sempre stato presente in tantissime pellicole del terrore dove creature del mito, come lupi mannari e vampiri e streghe, si muovevano furtivi nella notte in cerca di vittime.
Ma sono stati tantissimi anche i baci e gli amori nati sotto la sua luce fredda ma accogliente.

In questo speciale di BL CINEMA vogliamo farvi toccare la Luna con uno sguardo e proporvi una lista di titoli che tra storia e finzione ci hanno portato a guardare con occhi diversi il nostro satellite.

Vi consigliamo anzitutto di segnare queste date: 9,10 e 11 Settembre. In questi 3 giorni sarà possibile vedere al cinema un sorprendente documentario diretto da Todd Douglas Miller:
APOLLO 11 (2019).
In esso rivivremo la celebre missione Apollo 11 del 1969 grazie a tutta una serie di immagini e filmati originali (in formato 70mm) girati 50 anni fa, oggi digitalizzati in 4K.
Si tratta di pellicole riscoperte solo di recente da un archivista del NARA, agenzia statunitense che si occupa di preservare documenti storici e governativi.

Solo lo scorso anno Damien Chazelle diresse FIRST MAN (2018) dove un misurato Ryan Gosling interpretava Neil Armstrong.
Un film e un ritratto intimo di questo uomo negli anni che vanno dal 1961 fino al 1969.

Ma come sarebbe vivere sulla Luna e cosa nasconde la sua superficie? È quello che scopriremo nel film MOON (2009) diretto dal primogenito di David Bowie, Duncan Jones.
Nel lungometraggio (premio Bafta per la Miglior Regia) Sam Rockwell è l’unico residente della base mineraria lunare della Lunar, azienda che ha scoperto come produrre nuova energia pulita per la Terra. Ma un incidente svelerà la verità.

la luna e il cinema
La nostra terra vista dalla superficie della luna nel film MOON (2009)

Sospeso tra fiction e storia vera è invece il celebre APOLLO 13 di Ron Howard (1995).
1970. Doveva essere la terza missione a sbarcare sulla luna, dopo Apollo 11 e Apollo 12, e invece fallì a causa di un grave incidente, mettendo a rischio la vita dei suoi astronauti, Jim Lovell (Tom Hanks), Jack Swigert (Kevin Bacon) e Fred Haise (Bill Paxton).

Ma la Luna è stata anche oggetto di risate e pretesto per tante commedie altrettanto surreali.

Il grande Totò in TOTÒ NELLA LUNA (1958) decise di cimentarsi lui pure col genere della fantascienza in un periodo in cui andava di moda, ovviamente parodiandola.
Nel film il nostro eroe connazionale per una serie di sfortunati eventi e di equivoci finisce sulla Luna con la peggiore delle compagnie, il padre della ragazza di cui è innamorato, interpretato da Ugo Tognazzi.


Ne è esempio anche una recentissima commedia dal sapore fortemente etnico del 2018.
In L’UOMO CHE COMPRÒ LA LUNA di Paolo Zucca un agente segreto americano si vede costretto a partire in Sardegna per scoprire chi del posto ha letteralmente acquistato la Luna.

E infine ricordiamo un film di animazione del 2010 dove il perfido Gru è deciso a compiere l’ultimo grande colpo: rubare la Luna!
E ci riuscirà, sebbene le cose non andranno secondo i piani.
Stiamo parlando ovviamente dell’ormai celebre CATTIVISSIMO ME.

la luna e il cinema


Avatar
Scritto da

Ossessionato dal trovare delle costanti nelle incostanze degli intenti di noi esseri umani, quando non mi trovo a contemplare le stelle, mi piace perdermi dentro a un film o a una canzone.

Commenta

Ti potrebbe anche interessare...

orso d'argento migliore interpretazione berlino orso d'argento migliore interpretazione berlino

Festival di Berlino, aboliti i generi per la “migliore interpretazione”

Spettacolo

ghost fantasma il film ghost fantasma il film

GHOST, il classico con Patrick Swayze compie 30 anni. Tutte le curiosità

Spettacolo

La superba gioventù La superba gioventù

Letture da Pride Month: La Superba Gioventù di Pablo Simonetti (recensione)

Storie e Culture

I 100 anni di Alberto Sordi, icona della commedia senza tempo

Spettacolo

Via col vento: la pellicola del sogno hollywoodiano a 80 anni dalla vittoria agli Oscar

Spettacolo

Il film di Downton Abbey, ossia non cambiare nulla affinché tutto cambi (recensione)

Spettacolo

#3Film sul COMING OUT Che Non Sapevi Di Voler Vedere

Spettacolo

AD ASTRA di James Gray AD ASTRA di James Gray

AD ASTRA – L’infinito spazio inconoscibile dentro di noi (recensione)

Spettacolo

Scopri i nostri social
Supporta BL Magazine con un 1€
Dona ora