fbpx
Connettiti con noi

Spettacolo

Sanremo 2020. Trionfa DIODATO con “Fai Rumore”.

Si è conclusa la 70° edizione del Festival di Sanremo.

A trionfare, grazie al televoto, è stato Diodato e parteciperà all’Eurovision Song Contest 2020 a Rotterdam.

Al secondo posto Francesco Gabbani , invece al terzo posto Pinguini Tattici Nucleari.

Premio alla critica Mia Martini e Premio della sala stampa Lucio Dalla a “Fai Rumore” di Diodato.

Miglior testo a “Eden” di Rancore.

Miglior composizione “Ho amato tutto” di Tosca.

Premio Tim Music “Viceversa” di Francesco Gabbani.

Di nuovo il sesso maschile sul podio…

Questa edizione condotta da Amadeus sicuramente verrà ricordata per le polemiche di genere, la programmazione da ere geologiche per ogni serata, le critiche ai costumi di Achille Lauro, la sciagurata fine di Morgan e Bugo, la scalinata scalza di Mara Venier e gli incredibili monologhi al femminile circonfusi di retorica da riviste per signore dei saloni di attempate parrucchiere di provincia. Per non parlare delle stonature di Tiziano Ferro il superospite omnipresente, omnilagnoso. Come non citare, poi, le incursioni pubblicitarie per promuovere l’Amica Geniale?

Mara Venier la decima coconduttrice di Amadeus

Probabilmente, come cantava la Vanoni in un suo celebre brano firmato da Franco Califano, “la musica è finita“…. tecnicamente le performance dei cantanti sono state mediamente simili ai cori di seconda media. L’intonazione, questa sconosciuta, solo in rarissimi casi, si è palesata. Fortunatamente qualcuno ha sapientemente utilizzato il programma di modificazione vocale “audiotune”: <Romina non lo dovevi fare!> Abbiamo inoltre scoperto gli stipendi da fame degli orchestrali: professionisti sottopagati alla mercé dei capricci discografici dei presunti artisti.

Ma abbiamo assistito a delle gradevoli eccezioni.

L’Intera trasmissione trasmessa in LIS su Raiplay che ha permesso ai non udenti di poter fruire del festival.

Sanremo in Lis su Raiplay

Rula Jebral che con la sua viva testimonianza ha portato al centro il miglior modo per parlare delle donne.

Rula Jebral sul palco dell’Ariston

Piero Pelù e la sua fascia a lutto e le scritte sul petto in onore di tutte le donne uccise per mano maschile.

Piero Pelù sul palco dell’Ariston

Il sorprendente duetto di Tosca e Silvia Perez Cruz che hanno nobilitato ulteriormente “Piazza Grande” di Lucio Dalla.

Tosca e Silvia Perez Cruz alla fine dell’esecuzione di Piazza Grande

“Io sto con Paolo” il brano scritto ed interpretato da Paolo Palumbo, ventiduenne sassarese ammalato di SLA.

Paolo Palumbo sul palco dell’Ariston

La presenza scenica di Achille Lauro nei panni di San Francesco, David Bowie, La Divina Marchesa Luisa Casati Stampa ed Elisabetta I Tudor per combattere il machismo tossico.

I Costumi “Gucci” di Achille Lauro per le quattro esibizioni a Sanremo

Il Bacio tra Miss Keta e Elettra Lamborghini.

Il Bacio di Miss Keta ed Elettra Lamborghini

La simpatica intesa di due amici di vecchia data: Fiorello ed Amadeus.

Amadeus e Fiorello a Sanremo 2020

Ed ecco le pagelle di BL

COSI’ PARLO’ ZARACHOOSY

[siamo tutti un poco Fegiz]

Serata Finale – Sanremo 2020

#Amadeus Voto 6 – condurre un festival così mal articolato non era facile ma alla fine c’è riuscito, per una direzione artistica da 4, voglio bilanciare con un voto alla “conduzione” da 8

#Fiorello Voto 5.5 – vagamente più contenuto nella finale ha rallentato la kermesse ed ha reso pesanti molti interventi. Ha perso un po’ di smalto…

#Tiziano Ferro Voto 7 – quando interpreta i suoi successi si muove in maniera più sicura ma resta un festival pienissimo di errori, il plauso va all’eleganza e alla chiarezza dei sui messaggi, non speculabili.

#Diletta Leotta Voto 5 – senza la nonna al seguito, non c’è salvezza ancor meno con una interpretazione come la sua “Sciuri Sciuri

#Sabrina Salerno Voto 7 – sa presentare meglio delle altre, vederla tornare a cantare Boys, Boys, Boys … non ha prezzo

#Francesca Sofia Noviello Voto 6 -una presenza non presenza

#Mara Venier Voto 7 – Domenica sarà padrona di casa all’Ariston intanto si prende un bacio a stampo da un “pinguino”

#Biagio Antonacci Voto 5 – magari dopo 4 serate da 4/5 ore cadauna … alla mezzanotte quasi serviva un’altra verve

#Michele Zarrillo Voto 6 – finalmente non hanno dovuto svegliarlo per cantare … un festival … sufficiente …saranno abbastanza 13?

#Elodie Voto 8 – sensuale e dotata del brano più eurofestivaliero della kermesse (santa mano di Mahmood) ha affrontato il festival in crescendo

#Enrico Nigiotti Voto 6.25 – i capelli, meglio legati, un festival insipido sebbene il carisma non manchi

#Irene Grandi Voto 6.75 – Irene finalmente sciolta si diverte dul palco, va bene così un festival non particolarmente brillante ma la canzone rimane nelle orecchie

#Alberto Urso Voto 4.5 – impreciso e sottotono conclude un festival da dimenticare

#Diodato Voto 7.75 – entrare in finale come “primo” può distrarre e la serata finale ha qualche imprecisione, un festival intenso come la sua voce

#Marco Masini Voto 6.75 – un brano estremamente orecchiabile, più si ascolta più entra in testa, Marco non è stato abbastanza apprezzato

#Piero Pelù Voto 8,25 – riesce a far cantare la platea e gioca con un brano estremamente leggero, un festival che consacra una carriera. il messaggio sul petto, aggiunge valore all’artista!

#Levante Voto 7.75 – l’artista meno compresa di tutta la kermesse, emoziona anche nella serata finale

#Pinguini Tattici Nucleari Voto 8 – si sanno far volere bene e forse avrebbero i 12 punti dell’Islanda a Rotterdam.

#Achille Lauro Voto 7 – coraggioso e sopra le righe è andato migliorando anche nel cantato oltre alle sue discussissime esibizioni.

#Junior Cally Voto 6.25 – migliora di esibizione in esibizione, ritornello facile, un festival dignitoso partito col piede sbagliato.

#Raphael Gualazzi Voto 7.25 – trovo la leggerezza e la classe di questo brano … contagiosa.

#Tosca Voto 8.75 – la fuoriclasse della 70esima edizione, sofisticata ed intensa ha regalato esibizioni di altissimo livello in un festival che non ha brillato.

#Francesco Gabbani Voto 7 – osannato fin troppo e troppo presto ha gigioneggiato di serata in serata sempre più ma non è un gran brano.

#Rita Pavone Voto 4.5 – la zanzara ha smesso di pungere, un festival che non rovina una carriera ma che non sarà certo ricordato (con piacere).

#Le Vibrazioni Voto 7.5 – un festival che prometteva la vittoria ma che, seppur dignitosamente vissuto, non ha convinto fino in fondo.

#Anastasio Voto 7 – un pezzo che l’Ariston ha imparato a cantare di sera in sera, peccato sia solo l’inciso .

#Riki Voto 4.25 – una prima frase nella sua canzone che lasciava premonire il mio augurio per il dopo Sanremo: le luci si spengono.

#Giordana Angi Voto 5.75 – un festival che non ha messo in luce le potenzialità di questa giovane artista ed autrice

#Paolo Jannacci Voto 4.75 – la voce è la vera mancanza di Paolo, un artista acerbo per il palco dell’Ariston

#Elettra Lamborghini Voto 3 – ti prego … scompare !

#Rancore Voto 7.5 – la mia personale vera sorpresa in questo festival!

#Classifica Voto 8 – alla fine del televoto restano Diodato, Gabbani e i Pinguini Tattici Nucleari, nulla che i rumors non avessero previsto. Io ho speso €0.51 (1 SMS) per i Pinguini, pensando ormai solo all’Eurovision.

#Edizione Voto 6.5 – una edizione dai grandi numeri e dagli episodi memorabili condotta in maniera abbastanza scorrevole da Amadeus ma con tempi davvero troppo lunghi.

… e comunque sappiate che la Rai ha confermato il bis…

Arrivederci al Festival 2021… il ritorno di Amadeus…

Avatar

Di origine Abruzzese, ma ramingo come un nomade. Di molteplici interessi ogni sabato su Bl Magazine con la rubrica BL LIBRI.

Commenta

Ti potrebbe anche interessare...

“Le Favolette di Alice” di GIANNI RODARI. 100anniRODARI. Recensione.

Storie e Culture

IL TRADITORE di Bellocchio e l esue 18 candidature ai David Di Donatello 2020 IL TRADITORE di Bellocchio e l esue 18 candidature ai David Di Donatello 2020

DAVID DI DONATELLO 2020 _ Il Traditore, Il Primo Re e Pinocchio i favoriti

Spettacolo

omosessualità in uzbekistan omosessualità in uzbekistan

Uzbekistan, dove la società incoraggia la violenza omofobica e la politica la ignora

Mondo

Perché il capezzolo femminile è censurato ma quello maschile no?

Desdemona

tutti gli uomini sono porci tutti gli uomini sono porci

“All men are pigs”, tutto sulla nuova piccante demo rilasciata dalla Kaimaki Games

Sociality

riforma bonafede riforma bonafede

Riforma Bonafede della prescrizione: perché gli Avvocati si oppongono? Le ragioni del sì e del no.

Human Rights

memorie di un assassino di Bong Joon-ho memorie di un assassino di Bong Joon-ho

MEMORIE DI UN ASSASSINO _ Siamo Tutti Colpevoli! (recensione)

Spettacolo

previsioni oroscopo pesci previsioni oroscopo pesci

OroscoPERÒ e gli strascichi dell’amore peloso post San Valentino (VM18)

Sociality

Scopri i nostri social
Iscriviti alla newsletter

Ricevi prima di tutti i tuoi articoli