fbpx
Connettiti con noi
Scranda la mela è una sigla di Raffaella Carrà

Spettacolo

BL Sigle: SCRANDA LA MELA, Raffaella Carrà (Fantastico 12, 1991)

Sigla di Fantastico 12

Come di consueto, buona domenica a tutti i nostri affezionatissimi lettori di BL Magazine!


Continua il nostro viaggio tra le sigle più famose della tv italiana. Dopo il grande successo ottenuto a settembre, come non riproporvi un’altra perla di Queen Raffaella Carrà?

Torniamo indietro nel tempo a FANTASTICO 12, una delle ultime edizioni di questo fortunato varietà (forse “IL” varietà per eccellenza della tv italiana) campione di ascolti e di popolarità andato in onda su raiuno per quasi due decenni.

In una puntata di questa edizione, per intenderci, fu ospite un incontenibile Roberto Benigni protagonista di un agguato ai danni della povera Raffa che inciampò nel lungo vestito rosso e si ritrovò il comico toscano praticamente addosso che urlava “che bella chiappa la Carrà!”

La sigla “Scranda la mela“, scritta da Vaona/Danè/Lo Vecchio può essere considerata oggi come l’ultimo dei classici dei varietà del sabato sera, con tanto di balletto e scenografia apposita.

Non possiamo sapere cosa sia passato nella testa degli autori di questo motivetto quando è stato composto, ma il lessico colorato, il gaio ballerino stempiato con tutina arcobaleno e l’ombelico in mostra “alla Raffa” sono entrati nel cuore di tutti noi non appena abbiamo schiacciato PLAY sul video di Youtube.

Quanto al verbo “scrandare” io chiederei a voi di tirare fuori ogni plausibile significato e interpretazione che vi venisse in mente.

E cercate di non prendere il testo alla lettera, perché “chiudi il tuo compagno in un barattolo“, oltre a rappresentare apologia di reato, mi sembra una pratica sessuale poco soddisfacente.

Fantastico 12 - Scranda la mela (Raffaella Carrà)

Scranda la mela, sigla di Fantastico 12

Anche “Metti dentro a un secchio le persone che non vuoi, sbatti forte mischia e guarda dentro” lascia un retrogusto vagamente sadico e ai limiti dell’omicidio preterintenzionale.

Ma in fin dei conti che ci importa? Tanto Raffa ci dice che “non è peccato ma è fantastico!

Poi, se proprio la curiosità non vi lascia dormire, contattate l’autore della trasmissione il cui nome compare a 1:09. Oggi è un grosso esponente di spicco della letteratura italiana contemporanea (vi do un suggerimento: non è Fabio Volo).

Sono certo che saprà darvi una risposta.


Buon ascolto!

Nicola Napoletano
Scritto da

Sono nato a Monopoli (BA) 34 anni fa. Cresciuto a pane e prosciutto e una passione smodata per la scrittura, oggi mi divido tra la Puglia e la Città Eterna. Adoro il mare azzurro, i film di François Truffaut, il vino rosé e le poesie di Saffo. Su BL Magazine mi occupo soprattutto di raccontare come vengono trattati i diritti umani e diritti lgbt+ nel mondo... e qualche volta mi distraggo scrivendo di tv e spettacolo!

Commenta

Ti potrebbe anche interessare...

Raffaella Carrà compleanno Raffaella Carrà compleanno

Raffaella Carrà compie 77 anni. Buon compleanno, Regina!

News

falqui varietà falqui varietà

#Le5 trasmissioni cult (e le sigle!) dirette da Antonello Falqui

Spettacolo

Ogni volta che è Natale Ogni volta che è Natale

“Ogni volta che è Natale”, la stella di Raffaella Carrà torna a splendere per le feste

Spettacolo

BL Sigle: FATALITA’, C’È LA CARRA’! (Pronto Raffaella, 1983)

Spettacolo

Scopri i nostri social
Supporta BL Magazine con un 1€
Dona ora