Supporta BL Magazine con un 1€
Dona ora

Connettiti con noi
previsioni oroscopo pesci

Sociality

Speciale OroscoPERÒ _ Un OFIUCO tra di noi: il 13° segno che nessuno voleva

traumi le stelle e il futuro

Un po’ come l’herpes ogni tanto spunta l’Ofiuco.
E astrologi e Nasa devono rassicurare i più che niente è cambiato.
Relazioni e amicizie messe in discussione dalla possibilità che il segno di entrambi sia cambiato.


Tragice conseguenze sull’assetto dei segni zodiacali con l’inclusione dell’Ofiuco

Ve lo dico a lettere cubitali: NO, NON CE N’È COVVIDDI e NO, NON CE N’È OFIUCO!

Ma chi è questo Ofiuco che pare essere un personaggio uscito da una saga Fantasy?

Circa 3.000 anni fa, furono i Babilonesi – decisi a seguire il calendario dei 12 mesi – a non inserire l’Ofiuco tra i segni zodiacali (associati come sapete ai 12 mesi) perché questo avrebbe comportato non poche rogne. In verità il Sole si muove tra le 13 costellazioni e in esse trascorre diverse lunghezze di tempo. Sulla costellazione dello Scorpione esso passerebbe solo 7 giorni (un caso che questo segno stia sul caz** pure al Sole? IO non credo) mentre su quella della Vergine ben 45 giorni (e questo sottolinea la pesantezza di questo segno!).

La costellazione dell’Ofiuco è quindi da sempre esistita, non se la sono certo inventata quelli della NASA che anzi ci tengono a precisare che loro manco si occupano di astrologia!

Questa costellazione raffigura un uomo che tenta di domare un grosso serpente e si posizionerebbe tra quella dello Scorpione e quella del Sagittario. Un caso? Io non direi! Se lo Scorpione è di fatto una bestia (da schiacciare, in senso figurato o se volete in senso letterale), mentre il Sagittario è rappresentato da un centauro, figura mitologica metà umana e per metà animale, quella dell’Ofiuco raffigurerebbe lo scontro tra queste due forze (quella umana e quella animale), quindi tra ragione e istinto, uomo e natura. Che poi ci dovessero piazzare un simbolo fallico, la dice lunga su quelle che sarebbero state le caratteristiche di questo segno.

Se volessimo creare un identikit di questo segno zodiacale sarebbe più o meno questo.

OFIUCO (30 Novembre – 18 Dicembre) o Serpentario (Colui che doma il serpente) non è associabile ad alcun elemento naturale, ma questo è variabile. Nel mito rappresenta il dio della medicina, Asclepio.
Esso ingloba le caratteristiche dei due segni che lo accerchiano, più precisamente ha l’introversione dello Scorpione, ma la positività del Sagittario. Potremmo definirlo come la meretrice pentita dello zodiaco, giacché egli tenta di domare i suoi impulsi sessuali (Scorpione) per mezzo di viaggi pindarici (Sagittario) che lo portano a incanalare queste energie verso il bene del prossimo.

Curiosità: sebbene non accreditato tra i segni zodiacali, dal 2009 venne suggerita l’inclusione di un simbolo tra le emoji che tanto spopolano sugli smartphone.
Sì, guardate pure tra le vostre e ci troverete un Ofiuco!

Avatar
Scritto da

Ossessionato dal trovare delle costanti nelle incostanze degli intenti di noi esseri umani, quando non mi trovo a contemplare le stelle, mi piace perdermi dentro a un film o a una canzone.

Commenta

Ti potrebbe anche interessare...

primo ministro nuova zelanda primo ministro nuova zelanda

Il nuovo Parlamento della Nuova Zelanda è il più queer del mondo

Mondo

L’ONU ha adottato il metodo Falcone

Human Rights

previsioni oroscopo pesci previsioni oroscopo pesci

OroscoPERÒ _ Uno, Nessuno, Centomila di PESCI e di GEMELLI (VM18)

Sociality

legge omofobia rinvio legge omofobia rinvio

Il presidente Fico rinvia, ancora una settimana per il ddl Zan

Human Rights

Finalmente “una donna”! E magari un giorno ci diranno anche il suo nome.

Desdemona

Della Gentilezza e del Coraggio di GIANRICO CAROFIGLIO (Feltrinelli) Recensione

Storie e Culture

bangladesh violenza contro le donne bangladesh violenza contro le donne

Il Bangladesh introduce la pena di morte per stupro, ma la soluzione è altrove

Human Rights

GREENLAND con Gerard Butler GREENLAND con Gerard Butler

GREENLAND _ La fine del mondo…in famiglia (recensione)

Spettacolo

Scopri i nostri social