fbpx
Connettiti con noi
svizzera matrimonio omosessuale

Human Rights

Svizzera, il matrimonio sarà finalmente per tutti!

Oggi si è conclusa la sessione invernale delle Camere della confederazione elvetica con un grande risultato per tutte le coppie lgbt svizzere: finalmente l’istituto del matrimonio è stato esteso anche alle coppie omosessuali.


Il disegno di legge prevede che le attuali disposizioni che regolano il matrimonio si applicheranno in futuro anche alle persone dello stesso sesso.

Non sarà più possibile costituire nuove unioni domestiche registrate, ma i partner che ne hanno contratta una potranno decidere se convertirla in matrimonio o restare vincolati da tale istituto giuridico.

Oltre a permettere il matrimonio tra le persone omosessuali, la nuova legge consentirà alle coppie lesbiche di accedere alla donazione di sperma: tutte le donne sposate potranno farvi ricorso, indipendentemente dall’orientamento sessuale, e le mogli delle partorienti saranno registrate anch’esse come madri del bambino.

Un altro aspetto della legge assicura il diritto del bambino di conoscere la sua ascendenza.

Non è però escluso che l’ala più conservatrice delle Camere possa promuovere un referendum come è già successo con la legge contro l’omofobia.

Amnesty: “Vittoria storica”

Questa è una vittoria storica per i diritti della comunità LGBTI *“, ha dichiarato in un tweet Amnesty Svizzera.

L’associazione Rainbow Families, costituita nel 2010 per difendere gli interessi dei genitori gay in Svizzera, ha detto che, qualora la legge sarà sottoposta a voto popolare, non farà mancare il proprio impegno: “Se gli oppositori lanciano un referendum, siamo pronti“, ha detto Matthias Erhardt, vicepresidente del comitato nazionale appositamente istituito sul “matrimonio per tutti”.


“Abbiamo l’82% della popolazione alle spalle e, grazie alla mobilitazione della comunità LBGT, delle nostre organizzazioni partner e dei partiti politici che ci supportano, saremo in grado di aumentare ulteriormente l’accettazione delle persone LGBT nella società”, ha concluso.

Solo pochi giorni fa, le Camere svizzere hanno discusso gli ultimi dettagli della legge sul cambio di sesso anagrafico.

Fonte: Corriere del Ticino

Scritto da

Sono nato in Puglia, terra di ulivi e mare, e oggi mi divido tra la città Eterna e la città Unica che mi ha visto nascere. La scrittura per me è disciplina, bellezza e cultura, per questo nella vita revisiono testi e mi occupo di editing. Su BL Magazine coordino la linea editoriale e mi occupo di raccontare i diritti umani e i diritti lgbt+ nel mondo... e mi distraggo scrivendo di cultura e spettacolo!

Mostra i commenti

Articoli simili

Torna il JOHN FANTE Festival giunto alla 17^ edizione

News

NOVA di Fabio Bacà (Adelphi) | Recensione

Storie e Culture

Pseudo-emancipazione mafiosa: Lucia Palmieri da consorte a paciere

Legalità

HO AMATO ANCHE LA TERRA di Maura Chiulli (Hacca) | Recensione

Storie e Culture

Scopri i nostri social
×