Supporta BL Magazine con un 1€
Dona ora

Connettiti con noi

Sociality

TikTok: torna di moda il #pixiecut

Addio chiome fluenti da muovere sinuosamente. Addio capelli lunghi da passarsi fra le dita. Addio cascate di boccoli sulle spalle. Ecco come tutti i modi di seduzione che ci portiamo dietro dalle icone del passato, stanno lasciando il posto al taglio corto: pixiecut.


I capelli lunghi hanno fatto la storia e ancora oggi è sinonimo di femminilità. Molte donne private del capello lungo si sentono meno ammaliatrici, meno sexy ma, per fortuna, le mode cambiano e la femminilità viene espressa con tutto il resto del corpo senza aver bisogno dei capelli stile raperonzolo!

L’evoluzione delle chiome

Da dopo la seconda guerra mondiale il look femminile comincia ad innamorarsi dei capelli lunghi, icone di Hollywood e le loro chiome diventavano celebri con ciuffi imponenti e onde morbide. Marylin, Bettie Page ma soprattutto Brigitte Bardot con le sue super frange, il capello lungo sbarazzino spesso raccolto con foulard che ancora oggi va di moda.

Con l’avvicinarsi degli anni ’70 e ‘80 ecco arrivare look vaporosi, frisé, volumi esorbitanti e colori spassosi come Cindy Lauper insegna. 
Dopo questo lampo di cotonature, lacca e capelli non troppo ordinati, però, ecco il liscio supremo, impeccabile in stile Cher e Naomi Campbell.

Insomma i capelli hanno fatto la storia e la storia ci ha mostrato i look. Trend passati e rivisitati, tagli scalati, frangette e tanti modi per cambiare immagine per le nostre dive.

Noi gentili pulzelle, cresciute con l’icona del capello lungo per essere femminile, stiamo piano piano scassando questo equilibrio e finalmente il taglio corto sta prendendo piede come simbolo di femminilità.

I primi tagli corti per le donne erano o legati a problemi di salute o derisi perché abbinati a tendenze sessuali considerate, all’epoca, di dubbia natura. Non era possibile tagliarsi i capelli senza avere già una etichetta addosso. Ricordiamo tutti in “Piccole Donne” (il film del 1994 con Winona Ryder e la statuaria Susan Sarandon) quando Joe si taglia i capelli per aiutare la madre e le sorelle le dicono “erano il tuo vanto”.

Nell’immaginario antico, i capelli erano considerati una estensione della mente e del pensiero, la sede dell’energia vitale spirituale, il simbolo di purezza e sensualità per le donne e di virilità per gli uomini. Sbagliato. La femminilità e la virilità si possono esprimere benissimo anche con i capelli corti, si può essere donna anche senza avere chiome da accarezzare, da spostare con ciuffi davanti al viso, da arrotolare ai semafori o durante una conversazione (Tricotillomania). 

Pamela Anderson

Con i capelli corti questo non si può fare, siamo esposte, vulnerabili, non ci sono i capelli a coprire il viso, una imperfezione, un difetto, siamo così messe davanti a l mondo con i nostri lineamenti, il nostro naso, il nostro mento, la nostra pelle lievemente segnata, semplici, genuine. Difficile da gestire all’inizio ma poi si rivela comodo, sensuale, accattivante. Basti pensare alla sensualità e delicatezza di Audrey Hepburn in Vacanze Romane e il suo taglio sbarazzino, che non le ha tolto niente della sua icona e anzi ha valorizzato i suoi lineamenti. 

L’impatto è forte ma poi con il trucco giusto e la disinvoltura anche i tagli più strani possono diventare la normalità senza sembrare qualcosa di inappropriato.

Cos’è il pixiecut?

Oggi invece è tornato alla grande e spopola sul web, per le più stravaganti, il “pixiecut”. Tecnicamente si tratta di un taglio corto, un poi più accentuato sui lati e dietro e più abbondante nella parte superiore. Moltissime star si sono lasciate ammaliare da questo taglio come Anne Hathaway, Beyoncè, Audrey Tautou, Natalie Portman, Miley Cyrus, Emma Watson, Halle Berry e altre infiniti esempi di capello corto abbinato alla femminilità. 

E anche su Tiktok spopolano i video con hashtag #pixiecut.


Capelli colorati, colori flou, tagli importanti e cambi look significativi fatti con gioco, leggerezza, divertimento, sfatando quel mito “alla sansone” al quale era stata donata una forza straordinaria a patto che non si tagliasse mai i capelli.

I capelli si tagliano e si colorano e le le giovanissime star di TikTok ne sono la fresca dimostrazione.

Spopolano fra le inglesi, le francesi che li ritengono una novità, con nuances ed effetti nuovi.  Il regno delle ciocche fluo, verde, blu, fucsia, arcobaleno, basta che siano corti e stravaganti. Nuove tendenze che riprendono il passato aggiungendo qualche follia in più.

Carlotta Cigliana
Scritto da

Non mi descrivo mai perché non sono gentile con me stessa

Commenta

Ti potrebbe anche interessare...

attrice juno trans attrice juno trans

Elliot Page, la star di “Juno” nominata all’Oscar, ha fatto coming out come transgender

Mondo

malta diritto all'aborto malta diritto all'aborto

Malta: l’ultimo paese europeo che vieta l’aborto. Intervista a Voice for Choice

Desdemona

diritto salute diritto salute

Diritto alla salute: esiste ancora al tempo del Covid-19?

Human Rights

Con “Il Sole Malato” ENZO BIAGI fu il primo giornalista italiano a parlare di AIDS in modo corretto.

Storie e Culture

Rock Hudson Rock Hudson

ROCK HUDSON _ Amori proibiti e morte tra le stelle di Hollywood (World AIDS Day 2020)

Spettacolo

global solidarity shared responsibility global solidarity shared responsibility

1 Dicembre WORLD AIDS DAY 2020: Global solidarity, shared responsibility (10 Days Of Human Rights)

Human Rights

report hiv europa report hiv europa

HIV e AIDS, frenano i casi in Europa occidentale. In Italia si contagiano di più gli over 50

Dr. Rainbow

eddi marcucci isis eddi marcucci isis

Eddi Marcucci: una donna che ha combattuto contro l’Isis e per l’Italia è sotto sorveglianza speciale

Desdemona

Scopri i nostri social
×