fbpx
Connettiti con noi

Spettacolo

UNBELIEVABLE – Netflix guarda alle donne e alle conseguenze della violenza

UNBELIEVABLE è una miniserie Netflix disponibile sulla piattaforma dal 13 Settembre scorso.
Un raro esempio di prodotto intelligente e maturo che guarda con onestà e senso critico alle conseguenze della violenza carnale.


UNBELIEVABLE miniserie netflix
UNBELIEVABLE è una miniserie Netflix di 8 episodi

Lynnwood, 2008.
La giovane Marie, ragazzina dal passato travagliato, denuncia di essere stata aggredita e stuprata.
La polizia però e così gli assistenti sociali e due delle sue madri cui era stata affidata, guardano più al passato della ragazza e al suo difficile percorso e iniziano a sottoporla a infiniti e ripetuti quanto estenuanti interrogatori.

Alcune incongruenze sulle sue varie deposizioni portano i detective a credere che Marie si sia inventata tutto e spingono la ragazza ad “ammettere” la loro verità.
Diversi anni dopo , in Colorado, due donne detective di due differenti distretti si ritrovano a collaborare per scoprire l’identità di uno stupratore seriale. Ma le indagini sembrano non trovare una pista che possa aiutarle a far luce sui terribili crimini.

Ispirato a una storia realmente accaduta UNBELIEVABLE è stato creato dall’esperta Susannah Grant, che i più ricorderanno come sceneggiatrice del film oscar ERIN BROCKOVICH, e dallo scrittore Michael Chabon e dall’autrice Ayet Waldman che hanno attinto agli articoli e a un saggio in cui sono narrati i casi di violenza avvenuti tra il 2008 e il 2011 nell’area di Seattle e Dever che ebbero inizio con un’aggressione ritenuta non vera e inventata.

La ricostruzione delle indagini è appassionata, nervosa, sfiancante e riporta con estremo realismo lo stress emotivo che accusano le due detective per cui il caso diventa una vera e propria ossessione. Ma nonostante le innumerevoli difficoltà le due donne non si daranno mai per vinte, sfidando un sistema maschilista e che spesso si arena su cavilli politici e giuridici.

UNBELIEVABLE con Toni Colette
Nella foto Meritt Wever e Toni Colette in UNBELIEVABLE

A dare credibilità a queste due donne coraggiose e determinate (ma di cui si tracciano piccole pennellate di fragilità e incertezza e smarrimento) ecco due grandi attrici: una misurata e accogliente Meritt Wever e una solida e dirompente Toni Colette.

A questa linea temporale si contrappone il tragico percorso di Marie (una bravissima e sorprendente Kaitlyn Denver) che subisce una doppia aggressione e una doppia ingiustizia.
Ella non solo sarà vittima di una brutale violenza carnale da cui ne uscirà profondamente ferita nell’animo e nella mente, ma verrà violata una seconda volta proprio da coloro che dovrebbero difenderla: i detective e i genitori affidatari.
Marie non sarà creduta e presto tutti la considereranno un pericolo e quindi ella in breve tempo si ritroverà completamente sola, senza lavoro, senza un posto dove stare, a raccogliere le briciole e una comprensione che è solo di facciata.

La meravigliosa sceneggiatura non cade mai nell’errore di delineare nettamente buoni e cattivi, semmai evidenzia come spesso ci si ritrovi incapaci o impreparati ad affrontare determinate situazioni, in cui genitori, amici, forze dell’ordine per quanto possano cercare di far la cosa giusta (o mirino a essa) cadono in facili pregiudizi, in disattenzioni, privi di una reale empatia o di un orecchio che sappia davvero ascoltare l’altro.

UNBELIEVABLE guarda quindi sopratutto alle donne, ora vittime e ora resilienti, con un’accuratezza nel delinearne le differenti psicologie che di rado è presente in tanti crime-drama o prodotti destinati al piccolo schermo.
E questo è forse possibile proprio perché a firmarne la solida sceneggiatura e dietro la macchina da presa ci sono altrettante grandiose donne.

UNBELIEAVABLE (netflix)
Una bravissima Kaytlin Dever interpreta Marie nella miniserie netlfix UNBELIEVABLE

Nel rispetto di tutte le donne vittime di violenza, le scene anche le più forti, sono viste sempre e soltanto dal punto di vista femminile, mai da quello dello stupratore onde evitare anche solo per errore di avvicinare questo prodotto a tanti film di genere -come al rape porn – in cui vi è un’ involontaria (!?) esibizione dello stupro e dove spesso ci si sofferma più a delineare la psicologia dell’uomo, quasi sottolineandone gli aspetti più affascinati o carismatici del suo carattere.
Qui le vittime non sono mai solo dei corpi, sono prima di tutto esseri umani.

Qui a brillare della loro dignità sono solo le donne.
Sì, ci sono tanti uomini (come i due compagni di vita delle due detective) che sono guardati nella loro generosità e nella loro bontà, ma – per una volta – sono visti solo come spalle e figure secondarie.

UNBELIEVABLE è femminista nel senso più positivo del termine, è umanamente realistico, è solido, fortemente drammatico, ma è anche catartico, intriso di speranza, generoso, criticamente politico, meravigliosamente e universalmente “donna“.

UNBELIEVABLE – Netflix guarda alle donne e alle conseguenze della violenza
9 Recensione
Regia
Sceneggiatura
Cast e Recitazione
Fotografia
Montaggio

Avatar
Scritto da

Ossessionato dal trovare delle costanti nelle incostanze degli intenti di noi esseri umani, quando non mi trovo a contemplare le stelle, mi piace perdermi dentro a un film o a una canzone.

Commenta

Ti potrebbe anche interessare...

STO PENSANDO DI FINIRLA QUI (2020) di Charlie Kaufman STO PENSANDO DI FINIRLA QUI (2020) di Charlie Kaufman

STO PENSANDO DI FINIRLA QUI _ Rimpiangere di non aver vissuto (recensione)

Spettacolo

In ricordo di Rossana Rossanda.

Desdemona

Perché le donne devono votare NO al taglio dei Parlamentari?

Desdemona

Le mestruazioni non sono un lusso: Firenze dice no alla Tampon Tax

Desdemona

BDSM e Femminismo: intervista al Non Collettivo Queer di Genova.

Desdemona

#iolochiedo: la campagna di Amnesty International sul consenso sessuale.

Desdemona

Femminismi, identità di genere e DDL Zan: facciamo chiarezza.

Desdemona

365 giorni recensione film 365 giorni recensione film

365 GIORNI _ Perché è un film brutto e pericoloso (recensione)

Spettacolo

Scopri i nostri social
Supporta BL Magazine con un 1€
Dona ora