fbpx
Connettiti con noi
Rage Yoga

Sociality

Urla e parolacce: Rage Yoga il nuovo metodo per rilassarsi

Ognuno per rilassarsi usa tecniche differenti. Ci sono le persone che amano dipingere, colorare, cucinare, cucire, ricamare, passeggiare, ascoltare buona musica o scrivere  e molte altre che sicuramente sono altrettanto funzionanti. Con il Rage Yoga le persone che per rilassarsi usano improperi, volgarità unite ad una buona dose di alcol hanno finalmente trovato la loro disciplina.


Si tratta di una nuova tendenza che ha preso sempre più piede all’estero, in particolare in Canada, luogo di origine e che si sta arrivando anche in Italia. Le regole sono poche e semplici. Praticare yoga urlando e sfogandosi con insulti. Per i più timidi è stato introdotto anche l’alcol che aiuta e leva ogni freno per poter amabilmente riempire di insulti. Questo riguarda non solo chi si trova a lezione ma anche persone per le quali si sente il bisogno di esternare epiteti non convenzionali.

Rage Yoga

Molte volte capita di reprimere sentimenti soprattutto di rabbia, di insoddisfazione e così, oltre alle stanze dove puoi andare a spaccare tutto con mazze da baseball o lanciare piatti, adesso c’è una nuova soluzione. Alla forma primordiale di sfogo si unisce anche il rilassamento muscolare per non perdere la propria scioltezza e la propria elasticità.

Il termine Raga Yoga indica proprio lo Yoga della rabbia che, per chi conosce la filosofia e pratica questa disciplina sa perfettamente che è ben lontana dalla rabbia. Lo yoga racchiude esercizi proprio proprio per allontanarla e ritrovare l’equilibrio interiore. Infatti proprio per questo questo ossimoro di Yoga e rabbia rende la cosa particolarmente divertente e curiosa.

L’ideatrice di questa nuova frontiera  è Lindsay Istace una giovane donna canadese che dopo una serie di delusioni ha deciso di buttare fuori la sua ira e la sua frustrazione proprio così ideando questa nuova tecnica.

Rage Yoga

Una forma di rilassamento che scioglie i muscoli, i legamenti e affranca lo spirito con la libertà di poter urlare e bere tranquillamente alcolici. Per mettere approprio agio i partecipanti spesso viene messa della musica Heavy metal a tutto volume. Tutto ciò è esattamente agli antipodi della musica rilassante con fruscio di alberi e rumore di cascate zen che viene utilizzata per le lezioni classiche.

Ma non bisogna sbagliarsi e sottovalutare questi incontri. Infatti non sarebbe corretto immaginarsi una stanza piena di persone che su un tappetino urlano e bevono, cosa servirebbe un tappetino yoga, basterebbe un pub. La situazione è ben diversa. Le lezioni si svolgono seguendo le sequenze di asana (posizioni o posture utilizzate in alcune forme di yoga, in particolare nello Hatha Yoga) sul tappetino. Si chiudono gli occhi, si inizia con la respirazione ed è subito dopo che l’insegnante invita i partecipanti ad urlare insulti e buttare fuor la collera repressa attraverso urla.

Scritto da

Non mi descrivo mai perché non sono gentile con me stessa

Mostra i commenti

Articoli simili

In Croazia le coppie etero ed lgbt+ sono state equiparate nel diritto all’adozione

Human Rights

Giuseppe Di Matteo, il bambino che dissacrò la mafia

Legalità

Chat Omegle: Anonimato privacy o pericolo?

Legalità

Dopo 30 anni, siamo Capaci di ricordare?

Legalità

Scopri i nostri social
×